1 contro 1 con risposta allo stimolo - BVB Borussia Dortmund | YouCoach Salta al contenuto principale

1 contro 1 con risposta allo stimolo - BVB Borussia Dortmund

1 contro 1 con risposta allo stimolo - BVB Borussia Dortmund

 
Obiettivo
1 contro 1 con risposta allo stimolo - BVB Borussia Dortmund
Materiale
  • 1 cinesino
  • 4 coni (2 per colore)
  • Palloni
  • 1 porta
  • 2 casacche
Preparazione
  • Area di gioco: 30x35 metri
  • Giocatori: almeno 5 + 1 portiere
  • Tempo di svolgimento: 16 minuti
  • Numero di serie: 4 da 3 minuti con 1 minuto di recupero passivo tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
I giocatori si affrontano in un 1 contro 1 condizionato con successiva finalizzazione
Reazione, Dribbling, Conclusione, Presa di posizione, Contrasto
Organizzazione
A circa 5 metri dall'area di rigore posizionare quattro coni a coppie di colori (due coni gialli e due arancioni in figura) distanti tra loro 5 metri. Collocare i coni dello stesso colore a 12 metri di distanza l'uno dall'altro (come in figura) a formare due cancelli che identifichiamo con i numeri "1" e "2" . Posizionare a 35 metri dalla porta un cinesino di partenza. I giocatori si dispongono, con un pallone ciascuno, dietro al cinesino di partenza. Due giocatori (difensori attivi), con la casacca, si sistemano nella zona libera tra i due cancelli. Un portiere si colloca a difesa della porta.
Descrizione
  • Il giocatore in possesso palla inizia la conduzione puntando i difensori
  • Un difensore avanza affrontando l'attaccante in difesa attiva, mentre l'altro difensore, al segnale dell'allenatore, deve spostarsi con uno scatto al centro di uno dei due cancelli
  • L'attaccante, condizionato dal movimento del secondo difensore, deve superare in dribbling il difensore attivo e passare attraverso al cancello libero per poter poi andare alla finalizzazione
  • A conclusione avvenuta l'attaccante recupera il pallone, mentre i due difensori invertono i ruoli (difensore attivo - secondo difensore)

 

Regole
  • La modalità del segnale per l'occupazione di un cancello è data a discrezione dell'allenatore (visivo, uditivo, ecc.)
  • L'allenatore segnala la possibilità di muoversi al secondo difensore quando l'attaccante ha già iniziato la conduzione
  • L'attaccante può andare alla finalizzazione solo se attraversa il cancello libero
  • La finalizzazione deve avvenire entro 15 secondi dall'inizio dell'azione
Varianti
  1. Il secondo difensore può scegliere casualmente il cancello da occupare
  2. L'attaccante può finalizzare l'azione attraversando entrambi i cancelli, nel caso passi il cancello coperto dal secondo difensore si sviluppa un 1 contro 2 (rendendo il secondo difensore attivo)
Temi per l'allenatore
  • Il dribbling prevede l'abilità di evitare gli eventuali interventi e contrasti da parte degli avversari, per creare superiorità numerica, per andare alla conclusione, per fare un assist o rendere pericolosa l'azione
  • Prerequisiti al dribbling: conduzione di palla, capacità senso-percettive, differenziazione, equilibrio mono podalico, reazione e fantasia motoria
  • Elementi chiave del dribbling: puntare l'avversario mantenendo il pallone vicino al piede, condizionare l'equilibrio avversario tramite la finta e successiva scelta di tempo per iniziare il movimento voluto, evitando l'intervento avversario
  • L'attaccante deve mantenere l'attenzione su entrambi i difensori, valutando la posizione del secondo difensore per puntare la zona di gioco libera

Articoli correlati