Uscita difensiva su lancio lungo in zona laterale - Club Atlético de Madrid | YouCoach Salta al contenuto principale

Uscita difensiva su lancio lungo in zona laterale - Club Atlético de Madrid

Uscita difensiva su lancio lungo in zona laterale - Club Atlético de Madrid

 
Obiettivo
Materiale
  • 10 cinesini
  • 4 casacche (2 di un colore, 2 di un altro)
  • Palloni
  • 1 porta regolamentare
Preparazione
  • Area di gioco: 60x50 metri (metà campo)
  • Giocatori: 11 (10 di movimento + 1 portiere)
  • Tempo di svolgimento: 12 minuti
  • Numero di serie: 2 da 5 minuti con 2 minuti di recupero tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Situazione difensiva con uscita del difensore in anticipo sugli attaccanti su lancio lungo laterale
Orientamento, Reazione, Colpo di testa, Smarcamento, Lancio, Conclusione, Presa di posizione, Intercetto, Improvvisazione, Profondità, Attacco porta, Attacco palla alta, Sostegno, Anticipo, Leggere le intenzioni, Transizioni
Organizzazione

La zona di campo da utilizzare per l'esercizio è una metà campo regolamentare. Creare su entrambe le estremità del limite dell'area di rigore, a destra e sinistra rispetto al semicerchio, un rettangolo di 20x10 metri con l'ausilio dei cinesini (zone bianche in figura). All'interno di entrambi i rettangoli, uno a destra e uno a sinistra rispetto la porta, si posiziona un difensore (due giocatori gialli in figura). Davanti ad entrambi i rettangoli, a circa 10 metri, si collocano due attaccanti (giocatori bianco-rossi in figura) e un jolly (giocatore viola in figura) per un totale di sei giocatori. Nei pressi del centrocampo si posizionano i due centrocampisti (giocatori bianco-rossi in figura), uno per la zona di destra e uno per la zona di sinistra, con una buona scorta di palloni. Un portiere si posiziona a difesa della porta.

Descrizione
  • Al segnale d'avvio dell'allenatore, il centrocampista di sinistra effettua un lancio lungo verso l'interno del rettangolo 20x10 metri in zona sinistra rispetto la porta
  • Il difensore (giallo) e i due attaccanti (bianco-rossi) attaccano lo spazio dove prevedono vi sia la caduta della palla
  • Il jolly dev'essere pronto a giocare sia con il difensore che con i due attaccanti:
    • Se il difensore anticipa gli attaccanti il jolly giocherà con il difensore e si crea una situazione di 2 contro 3 (i due difensori contro i due attaccanti + il centrocampista che ha effettuato il lancio). L'obiettivo dei due difensori (giocatori giallo e viola) è di cercare la meta portando la palla oltre la linea di centrocampo (esempio in figura). Se gli attaccanti conquistano il possesso palla cercano la finalizzazione in porta;
    • Se i due attaccanti anticipano il difensore e conquistano la palla, il jolly passa a giocare insieme a loro. Il difensore in questo caso deve cercare di respingere la palla il più rapidamente possibile o intercettarla. Se gli attaccanti conquistano la palla prima del difensore possono andare ad attaccare la porta per finalizzare con l'aiuto del jolly (situazione di 3 contro 1);
  • Al termine della prima serie i giocatori che hanno eseguito l'esercizio dalla parte sinistra del campo si portano su quella destra e viceversa i giocatori che hanno effettuato l'esercizio dalla parte destra si spostano sul versante opposto

 

Regole
  • Gli attaccanti hanno un massimo di 10 secondi per cercare la finalizzazione in porta
  • Il difensore con l'aiuto del jolly ha un massimo di 10 secondi per cercare la meta guidando palla oltre la metà campo
  • Il jolly deve far intuire le proprie intenzioni proponendo una linea di passaggio al difensore (gioca insieme al difensore) o attaccando il difensore e la porta (gioca insieme agli attaccanti)
  • Al termine di ogni azione cambiare il jolly
  • Alternare un'azione con sviluppo a destra ad un'azione con sviluppo a sinistra in modo continuativo
Temi per l'allenatore
  • Curare la tecnica di calcio del giocatore che effettua il lancio: precisione, dosaggio forza, impatto sulla palla
  • Lavorare sulla capacità di lettura delle traiettorie alte da parte dei giocatori, in particolare il difensore, con orientamento spazio temporale e tempi di attacco sulla caduta palla
  • Curare la respinta del difensore, con impatto palla e postura del corpo corretti e possibilmente di prima intenzione 
  • Stimolare gli attaccanti a sviluppare una soluzione offensiva in breve tempo una volta conquistata palla
  • Curare la tecnica di salto e uso del tronco e braccia nel colpo di testa in attacco palla da parte del difensore
  • Stimolare lo smarcamento del jolly pronto a dare sostegno al difensore in caso di conquista palla da parte sua o pronto allo smarcamento in profondità in sostegno agli attaccanti per l'attacco porta
  • Curare le fasi di transizione dell'esercitazione: reazione e organizzazione veloce in base alla situazione di gioco che si crea sulla conquista palla

Articoli correlati