Small-sided Game: 4 contro 4 - Dribbling e obiettivo sui mini quadrati | YouCoach Salta al contenuto principale

Small-sided Game: 4 contro 4 - Dribbling e obiettivo sui mini quadrati

Small-sided Game: 4 contro 4 - Dribbling e obiettivo sui mini quadrati

 
Obiettivo
Small-sided Game: 4 contro 4 - Dribbling e obiettivo sui mini quadrati
Materiale
  • 16 cinesini (8 di un colore, 8 di un altro)
  • 4 coni
  • 4 casacche
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 16x16 metri
  • Giocatori: 8
  • Tempo di svolgimento: 16 minuti
  • Numero di serie: 2 da 6 minuti con 2 minuto di recupero passivo
Sommario Obiettivi Secondari
Allenare dribbling e passaggio con un esercizio stimolante per i più giovani
Trasmissione, Guida della palla, Guida della palla con finte, Guida della palla per evitare l'avversario, Smarcamento, Marcamento, Intercetto, Contrasto, Mobilità
Organizzazione
Creare, utilizzando i quattro coni, un'area di gioco di 16x16 metri. Al centro di ogni lato dell'area di gioco formare, con i cinesini, un mini quadrato con lato 2 metri. Due mini quadrati composti da cinesini blu e due da cinesini rossi (come in figura). All'interno del quadrato dividere i giocatori in due squadre da 4 componenti (in figura 4 rossi e 4 bianchi). 
Descrizione
  • L'esercizio inizia quando l'allenatore lancia la palla all'interno dell'area di gioco
  • La squadra che conquista per prima la palla inizia un possesso palla, a ritmi sostenuti, contro la squadra avversaria, si sviluppa un 4 contro 4
  • Ogni squadra difende due mini quadrati corrispondenti al proprio colore di casacca (es. in figura la squadra rossa difende i due mini quadrati formati dai cinesini rossi)
  • L'obiettivo principale dell'esercizio per entrambe le squadre è di riuscire a portare la palla all'interno di uno dei due mini quadrati avversari dopo aver superato in dribbling un componente dell'altra squadra (esempio rappresentato in figura)

 

Small-sided Game: 4 contro 4 - Dribbling e obiettivo sui mini quadrati

Regole
  • La squadra che ottiene un punto riparte sempre in possesso palla
  • Se la palla esce dal quadrato di gioco, l'allenatore rilancia un altro pallone per far riprendere immediatamente l'esercizio
  • Al termine delle due serie vince la squadra che totalizza il maggior numero di punti
Varianti
  1. Aggiungere un jolly per creare situazioni di superiorità numerica a favore della squadra in possesso palla
  2. Inserire un elemento bonus: l'allenatore identifica un giocatore che se nel tempo stabilito porta a segno un punto la propria squadra ne guadagna tre. Al segnale dell'allenatore si ritorna a giocare con le regole base
  3. Regolare lo spazio di gioco in base all'età e alle capacità della propria squadra
Temi per l'allenatore
  • Incitare i propri giocatori a cercare varietà di dribbling sempre differenti
  • Spiegare l'importanza di un possesso palla a ritmi elavati e spronare i giocatori a stare sempre in movimento per liberare le linee di passaggio
  • Esercizio utile per aumentare le resistenza aerobica durante la partita

Articoli correlati