Partita a tema con meta 6 contro 6 | YouCoach Salta al contenuto principale

Partita a tema con meta 6 contro 6

Partita a tema con meta 6 contro 6

 
Obiettivo
Partita a tema con meta 6 contro 6
Materiale
  • Cinesini
  • Palloni
  • 6 casacche
Preparazione
  • Area di gioco: 30x24 metri
  • Giocatori: 12
  • Tempo di svolgimento: 18 minuti
  • Numero di serie: 2 da 8 minuti con 2 minuti di recupero passivo tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Partita tattica 6 contro 6 con campo diviso in due zone orizzontali e obiettivo meta
Trasmissione, Smarcamento, Marcamento, Ampiezza, Penetrazione, Principi di tattica collettiva difensivi, Manovra, Verticalizzazione, Pressing, Filtrante, Imbucata, Transizioni
Organizzazione

Creare con i cinesini un campo di gioco a forma di rettangolo di larghezza 30 metri per profondità 24 metri. Dividere l'area di gioco a metà, con una linea centrale orizzontale di cinesini, creando due fasce orizzontali di profondità 12 metri. Avremo così il campo diviso in due zone di ugual misura di larghezza 30 metri per profondità 12 metri. Dividere i giocatori in due squadre da sei componenti ciascuna (squadra rossa contro bianca in figura). I giocatori si sistemano con una disposizione iniziale di 4 + 2 (come in figura), ovvero quattro giocatori nella propria metà campo ed i rimanenti due nella metà campo opposta. In entrambe le metà campo si crea così una situazione iniziale di 4 contro 2 a favore di una squadra e dell'altra. Posizionare una buona scorta di palloni al di fuori del campo di gioco per dare continuità alla partita senza interruzioni.

Descrizione
  • L'obiettivo delle due squadre è fare meta oltrepassando la linea di fondo campo nella metà campo avversaria in guida palla oppure ricevendo un passaggio filtrante (verticalizzazione) oltre la linea di meta con un inserimento nello spazio, attaccando la profondità con i tempi giusti per non finire in fuorigioco
  • Chi parte con il possesso palla ha una situazione iniziale di superiorità numerica nella propria metà campo di 4 contro 2 per sviluppare il gioco dal basso e conquistare la metà campo avversaria (nell'esempio i 4 giocatori bianchi contro i 2 attaccanti rossi)
  • Conquistata la metà campo avversaria, tutti i giocatori della propria squadra, possono salire e sostenere l'azione d'attacco giocando così potenzialmente una situazione di superiorità numerica di 6 contro 4 (perchè i 2 attaccanti avversari possono difendere e contrastare solo nella metà campo avversaria e non possono scendere nelle propria per aiutare i compagni nella fase difensiva)
  • Ogni volta che si segna una meta viene assegnato un punto alla propria squadra e il gioco riprende con palla agli avversari e partenza sempre con schieramento inziale 4 contro 2 e costruzione della manovra dal basso

 

Partita a tema con meta 6 contro 6

Regole
  • I giocatori hanno a disposizione al massimo tre tocchi per la giocata, questo per favorire la mobilità in fase di manovra e la velocità di trasmissione ed esecuzione
  • Vale la regola del fuorigioco: un giocatore non può stazione oltre la linea di meta nella metà campo avversaria e ricevere il passaggio, ma deve arrivarci con un movimento di attacco della profondità con i tempi giusti e nello spazio giusto (ricevere palla sulla corsa)
  • Vince la squadra che ottiene più punti al termine delle 2 serie da 8 minuti
  • Ogni volta che una squadra segna una meta, gli avversari riprendono il gioco dalla propria metà campo con manovra dal basso in situazione di superiorità numerica 4 contro 2
Varianti
  1. Lasciare tocchi liberi a disposizione dei giocatori per la giocata, questo favorisce maggiormente i duelli individuali nella partita, dribbling e fantasia motoria
Temi per l'allenatore
  • Curare la velocità di manovra ed intensità di passaggio per non dare il tempo alla squadra che si sta difendendo di organizzarsi. Sfruttare velocemente la superiorità numerica in fase di possesso palla portando più giocatori nella zona di possesso creando più soluzioni e linee di passaggio possibili
  • Curare la tattica difensiva collettiva ed individuale: elastico difensivo, cura della profondità, pressing, diagonali preventive, presa di posizione, intercetto, marcatura
  • Stimolare la fase di transizione sulla riconquista palla e ripartenza veloce con attacco della profondità

Articoli correlati