Tempo-spazio: finalizzazione | YouCoach Salta al contenuto principale

Tempo-spazio: finalizzazione

Tempo-spazio: finalizzazione

 
Obiettivo
Tempo-spazio: finalizzazione
Materiale
  • 12 cinesini (5 gialli, 5 rossi, 2 blu)
  • 1 cono
  • 2 cerchi (1 giallo, 1 rosso)
  • 1 porta
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 40x25 metri
  • Giocatori: 6 + 1 portiere
  • Tempo di svolgimento: 16 minuti
  • Numero di serie: 3 da 5 minuti con 30 secondi di recupero tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Allenare il tempo e lo spazio in regime psicocinetico per finalizzare
Combinazione, Anticipazione, Differenziazione spazio-tempo, Reazione, Psicocinetica, Corsa con cambi di direzione, Corsa in accelerazione, Trasmissione
Organizzazione

All’interno dell’area di rigore, a destra e a sinistra del dischetto, creare due zone delimitate da cinesini colorati. Fuori dall’area di rigore, a circa 2 metri, posizionare due cerchi contrapposti al colore della zona di riferimento. Collocare un cono centrale a 25 metri dalla porta, punto di partenza dei giocatori che svolgono l’esercizio. Sistemare due cinesini (blu) vicino alla linea di fondo campo a metà tra l’area del portiere e l’area di rigore, a sinistra e a destra rispetto alla porta. I giocatori si dividono come segue: quattro dietro al cono centrale di partenza e due con la palla in corrispondenza dei cinesini blu. Questi due giocatori avranno un numero associato (1 e 2 in figura). L’allenatore si posiziona a lato del punto di partenza con due cinesini colorati in mano.

Descrizione
  • L’allenatore sceglie un cinesino e lo mostra al giocatore che sta per eseguire l’esercizio
  • L’allenatore condiziona l’esercizio chiamando il numero di uno dei due giocatori posizionati sui cinesini blu, il quale effettuerà l’assist per il compagno
  • In base al colore del cinesino scelto, il giocatore deve entrare alla massima velocità con un piede nel cerchio del colore chiamato e attaccare la zona in area di rigore sempre dello stesso colore
  • La zona è opposta rispetto al cerchio, quindi il giocatore deve compiere un cambio di direzione nel modo più rapido possibile
  • Appena il giocatore ha occupato il cerchio col piede giusto, il compagno del numero chiamato dall’allenatore, che aspetta con la palla a fianco del cinesino blu, esegue un assist per far finalizzare il giocatore che entra nella zona colorata
  • Terminato l’esercizio con il tiro in porta, l’attaccante deve tornare velocemente in coda alla fila di partenza

 

Regole
  • La finalizzazione deve avvenire con un massimo di due tocchi dopo l'ingresso nella zona colorata corretta (può avvenire di prima intenzione o con due tempi di gioco, ricezione e tiro in porta)
  • L’assist va eseguito prima che l’attaccante entri nella zona, in modo che non ci siano interruzioni di corsa e l’esercizio venga svolto in maniera fluida
  • La ricezione della palla per la conclusione in porta non deve essere esterna alla zona colorata, deve avvenire internamente, pena l'invalidità del gol
  • Dopo la finalizzazione, i giocatori devono tornare nel più breve tempo possibile al punto di partenza
  • Obbligatorio non aspettare la palla da fermi ma essere sempre in movimento (l’impatto della palla per la conclusione deve avvenire in corsa)
  • L’allenatore condiziona l’esercizio indicando un colore e chiamando subito dopo un numero
Varianti
  1. Il giocatore laterale che viene chiamato dall’allenatore, dopo aver trasmesso palla al compagno nella zona colorata, scatta velocemente prendendo posizione a difesa della porta. Diventa difendente e gioca in situazione di 1 contro 1 con l’attaccante per impedirne la conclusione in porta
Temi per l'allenatore
  • Mantenere l’intensità alta per tutta la durata dell’esercizio, senza pause, così da osservare i tempi di reazione sulla chiamata sia del colore che del numero
  • Curare il cambio di direzione (se viene eseguito con il piede giusto, se viene eseguito con coordinazione)
  • Curare la finalizzazione degli attaccanti osservando se calciano di potenza o provano a piazzare la palla
  • Osservare la capacità spazio-temporale dei nostri giocatori, se entrano nella zona con il tempo corretto sulla palla per arrivare all’impatto in corsa e non attendendo il pallone da fermi. Capacità del giocatore che esegue l’assist di calcolare l’esatto tempo di giocata
  • Curare l’avvicinamento alla ricezione con l’accorciamento dei passi per coordinarsi al meglio (coordinazione propedeutica per il tiro in porta in corsa)

Articoli correlati