Dominio della palla: il palleggio | YouCoach Salta al contenuto principale

Dominio della palla: il palleggio

Dominio della palla: il palleggio

 
Obiettivo
Dominio della palla: il palleggio
Materiale
  • Palloni
  • Coni
Preparazione
  • Area di gioco: quadrati adiacenti 7x7 metri
  • Giocatori: tutti i giocatori
  • Tempo di svolgimento: 15-20 minuti
  • Numero di serie: per ogni esercitazione tecnica 90 secondi circa, poi far cambiare stazione di lavoro
Sommario Obiettivi Secondari
Esercizio funzionale per l'apprendimento della tecnica di palleggio che permette di sviluppare la differenziazione, l'equilibrio monopodalico, apprendimento motorio e il dosaggio della forza
Timing, Coordinazione oculo-podalica, Coordinazione oculo-manuale, Combinazione, Capacità di differenziazione, Equilibrio, Orientamento, Ritmizzazione, Capacità sensopercettive, Interno piede, Esterno piede, Collo piede, Tacco, Dominio della palla, Lettura traiettorie
Organizzazione

Preparare con i coni dei quadrati con lati da 7 metri circa adiacenti e successivi uno all'altro. All'interno di ogni quadrato si sistema un giocatore con un pallone.

Descrizione

Stazioni:

  • Stazione 1: palleggio libero senza uscire dal quadrato con i piedi; (A) il pallone non deve superare l'altezza del ginocchio, (B) il pallone deve arrivare all'incirca all’altezza del bacino, (C) il pallone deve raggiungere l’altezza della testa

 

Dominio della palla: il palleggio

Stazione 1

 

  • Stazione 2: sempre restando all’interno del quadrato palleggiare con piedi e cosce; (A) palleggiare tenendo le mani appoggiate sopra la testa, (B) palleggiare battendo le mani continuamente, (C) palleggiare mentre con la mano destra chiudo l’occhio destro, (D) palleggiare mentre con la mano sinistra chiudo l’occhio sinistro

 

Dominio della palla: il palleggio

Stazione 2

 

  • Stazione 3: palleggiare seguendo i lati, all’esterno del quadrato, utilizzando tutte le parti del corpo. Girare in senso orario e antiorario. Palleggio in avanzamento lungo linea retta

 

Dominio della palla: il palleggio

Stazione 3

 

  • Stazione 4: ogni giocatore ha due palloni, uno lo palleggia con i piedi e l’altro lo tiene in mano. Deve cercare di cambiare contemporaneamente la posizione dei due palloni, a sua decisione, quello dai piedi passa alle mani e l’altro viceversa. Possibilità di qualche rimbalzo della palla a terra ma calcolando il lancio e la traiettoria di quello calciato e quello lanciato con le mani. Sequenza della progressione dell'esercizio nel disegno posizioni A, B, C, D, E

 

Dominio della palla: il palleggio

Stazione 4

 

  • Stazione 5: all’interno del quadrato due giocatori in coppia lavorano con due palloni. (A) un giocatore palleggia e l’altro tiene un pallone in mano, quando il palleggiatore passa la palla con i piedi al compagno, quest’ultimo contemporaneamente lancia la palla con le mani al compagno,entrambi la devono riprendere al volo senza che cada a terra, invertendo poi i ruoli di chi palleggia e chi tiene palla in mano. (B) si ha così un cambio dei ruoli tra il giocatore che palleggia e quello che invece tiene la palla in mano. Si prosegue così con scambio di compiti alternato (chi palleggia e invece chi tiene palla in mano) nella sequenza dell'esercizio (C). È molto importante in questa ultima stazione darsi il tempo nello scambiarsi i palloni al volo e che, questo avvenga con traiettorie morbide e precise per facilitare la presa da parte del compagno per evitare che i palloni cadano a terra.

 

Dominio della palla: il palleggio

Stazione 5

Regole
  • Per la stazione 3, il giocatore deve orientarsi solamente da una sola parte (esempio: rivolto verso la porta o tribuna) in modo che il palleggio, seguendo il perimetro del quadrato sia percorso con avanzamento frontale, lateralmente a destra, arretrando e lateralmente a sinistra
Varianti
  1. Cambiare le dimensioni dei palloni (ad esempio: palloni in cuoio numero 4 o 3, palloni in gomma)
Temi per l'allenatore
  • Consolidare la tecnica di palleggio e dominio palla senza avversario
  • Trovare il giusto ritmo alternato e vario in regime di equilibrio dinamico e statico (ritmizzazione)
  • Esercizi di palleggio con lo scopo di acquisire la giusta sensibilità con la palla a livello muscolare con tocchi morbidi e calibrati
  • La palla dev'essere mantenuta in equilibrio utilizzando varie parti del corpo: piedi (collo, esterno, interno, tacco), cosce, spalle, petto e testa
  • Palleggiare seguendo una direzione (orientamento)
  • Palleggio in coppia con gesti diversificati 
  • Valutazione delle traiettorie della palla
  • Sviluppare capacità di accoppiamento e differenziazione

Articoli correlati