Proposta tecnica per trasmissione, ricezione, smarcamento e conclusione | YouCoach Salta al contenuto principale

Proposta tecnica per trasmissione, ricezione, smarcamento e conclusione

Proposta tecnica per trasmissione, ricezione, smarcamento e conclusione

 
Obiettivo
Proposta tecnica per trasmissione, ricezione, smarcamento e conclusione
Materiale
  • 1 cinesino
  • 4 sagome (o 8 paletti)
  • 2 porticine (o 4 coni)
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 25x25 metri
  • Giocatori: minimo 6
  • Tempo di svolgimento: 15 minuti
  • Numero di serie: 3 da 4 minuti con 1 minuto di recupero tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Circuito tecnico a forma di rombo finalizzato al movimento di “taglio” per la finalizzazione
Timing, Trasmissione, Controllo orientato, Passaggio, Tiro in porta, Taglio, Contromovimento, Movimento di smarcamento, Comunicazione
Organizzazione

All’interno dell’area di gioco creare una stazione tecnica a forma di rombo con circa 20 metri di diagonale. Su tre vertici collocare altrettante sagome; una quarta sagoma va posizionata al centro del rombo (in mancanza di sagome utilizzare quattro coppie di paletti incrociati). Collocare un cinesino sul vertice del rombo che rappresenta il punto di partenza delle catene di passaggi (A). A lato del cinesino di partenza A posizionare due porticine 10 metri a sinistra e a destra dallo stesso cinesino (in mancanza di porticine utilizzare due coppie di coni). Le porticine, larghe 1,5 metri, sono rivolte verso le sagome. Due giocatori si schierano con la palla sul punto di partenza A e altri quattro giocatori in prossimità delle quattro sagome (B, C, D e D1).

Descrizione
  • Al via dell’allenatore, il giocatore A trasmette palla a B rivolto di schiena alla sagoma centrale. B riceve il pallone dopo uno smarcamento in ampiezza per allontanarsi dalla sagoma (apertura)
  • Il giocatore B, dopo un controllo orientato per verticalizzare, trasmette palla a C, il quale riceve dopo un contromovimento lungo-corto alle spalle della propria sagoma di riferimento, in diagonale rispetto a B
  • Il giocatore C orienta il controllo in direzione di D
  • Il giocatore D, previo contromovimento fuori-dentro, esegue uno smarcamento in “taglio” per ricevere palla nello spazio davanti oppure dietro alla propria sagoma. C trasmette palla a D. Dopo il controllo palla, D calcia nella porticina che si trova di fronte, recupera il pallone e torna in fila (tiro di precisione)
  • Successivamente, il giocatore A (che ha preso il posto di B) si apre dalla parte opposta, trasmettendo palla in diagonale a B (che ha preso il posto di C), il quale rifinirà con un assist per il compagno D1 che andrà a concludere nella porticina opposta (catena con sviluppo inverso)

 

L'esercizio è tratto dall'e-book:

Regole
  • L’esercizio è un gioco e seguo. I giocatori si spostano di posizione secondo le sequenze A-B-C-D e A-B-C-D1 in modo alternato
  • Le catene di passaggi si sviluppano in modo inverso per alla arrivare alla conclusione alternativamente nella porticina posta a destra ed in quella posta a sinistra rispetto al cinesino di partenza
Varianti
  1. Effettuare tutti i tipi di controllo orientato (in chiusura, esterno piede, con il tacco, in protezione) alternando entrambi i piedi: piede debole e piede forte
  2. Controllare il pallone con un piede e trasmetterlo con l’altro (utilizzare eventualmente anche il passaggio di esterno-collo)
  3. Svolgere l’esercizio in forma di gara individuale
  4. Aumentando le distanze, il passaggio da C a D può essere fatto con parabola aerea
  5. B restituisce palla con una sponda ad A dopo una chiamata “uomo” e lo stesso A trasmette palla a C alle spalle della sagoma (giocata “a muro” tra A e B)
  6. Il giocatore D riceve palla nello spazio dopo aver eseguito una sponda in scarico a C che ha chiamato “uomo” (codifica per scaricare la palla e attaccare la profondità)
  7. Il giocatore D si abbassa e riceve palla sui piedi con movimento d'incontro; lo spazio alle spalle della sagoma esterna viene attaccato da C con un movimento di sovrapposizione esterna o interna al compagno
  8. Obbligare il giocatore D a calciare nella porticina di prima intenzione
Temi per l'allenatore
  • Verificare lo smarcamento del giocatore che sta per ricevere il pallone (tempo di smarcamento e postura del corpo)
  • Curare il tempo di movimento e lo spazio da attaccare dello smarcamento in “taglio” effettuato in postazione D
  • Il primo controllo dev'essere orientato verso la direzione nella quale si vuole andare
  • Incitare i giocatori ad eseguire l'esercizio a ritmi sostenuti
  • Rispettare i tempi di gioco senza partire né in anticipo né in ritardo
  • Velocità e intensità di trasmissione della palla
  • Deve passare poco tempo tra controllo e passaggio

Articoli correlati