Superamento ad ostacolista tra gli ostacoli | YouCoach Salta al contenuto principale

Superamento ad ostacolista tra gli ostacoli

Superamento ad ostacolista tra gli ostacoli

 
Obiettivo
Superamento ad ostacolista tra gli ostacoli
Materiale
  • 1 cinesino
  • 6 ostacoli
Preparazione
  • Area di gioco: 10x2 metri
  • Giocatori: 1
  • Tempo di svolgimento: 2 minuti
  • Numero di serie: 2 da 5 ripetizioni per gamba
Sommario Obiettivi Secondari
Esercizio per l’incremento della mobilità articolare dell’articolazione dell’anca con ostacoli
Coordinazione intersegmentaria, Ritmizzazione, Mobilità articolare, Flessibilità
Organizzazione

Disporre sei ostacoli allineati a una distanza di 120 centimetri l’uno dall’altro; in linea con gli ostacoli, a 3 metri dall’ultimo, sistemare un cinesino. Il giocatore si posiziona centralmente dietro al primo ostacolo.

 

L'esercizio è tratto dall'e-book:

Descrizione
  • Al via del mister/preparatore, il giocatore effettua un superamento degli ostacoli compiendo due movimenti distinti con i due arti inferiori: con la gamba destra attacca l’ostacolo scavalcandolo con una flesso-estensione della coscia al petto, mentre con la gamba sinistra, dopo aver ultimato il movimento con la destra, compie una chiusura (movimento circolare da dietro ad avanti verso sinistra) per riallineare le due gambe prima di affrontare l’ostacolo successivo
  • L’atleta utilizza gli ostacoli per eseguire la mobilità coxo-femorale (dell’anca) per tutti i movimenti sempre con la stessa sequenza
  • Conclusi i sei superamenti raggiunge il cinesino, per poi rientrare alla partenza in corsa lenta ed effettuare lo stesso esercizio con la gamba sinistra che attacca frontalmente e la destra che in chiusura ultima il movimento
  • In totale il lavoro prevede l’esecuzione di due serie per gamba

Regole
  • Trattandosi di una forma di riscaldamento, l’intensità dell’esercizio dev’essere bassa
  • Gli ostacoli devono essere superati evitandoli e cercando di dare ampiezza ai movimenti eseguiti
Varianti
  1. Aumentare il numero di ostacoli da superare
  2. Variare l’altezza degli ostacoli da superare
Temi per l'allenatore
  • Curare l’intensità di lavoro, accertandosi che sia blanda in fase iniziale per poi crescere progressivamente
  • Chiedere ai giocatori di eseguire l’esercizio in maniera controllata e con un’ampiezza di movimento elevata
  • Stimolare il giocatore alla ricerca della massima articolarità nei movimenti di superamento degli ostacoli
  • Controllare che, durante il superamento degli ostacoli, il busto non effettui dei movimenti di compensazione, limitando in questo caso il lavoro articolare dell’anca
  • Stimolare la corretta e distinta esecuzione dei due arti inferiori

Articoli correlati