Sfida tra portieri: "il gioco del fazzoletto" | YouCoach Salta al contenuto principale

Sfida tra portieri: "il gioco del fazzoletto"

Sfida tra portieri: "il gioco del fazzoletto"

 
Sfida tra portieri: "il gioco del fazzoletto"
Materiale
  • 5 cinesini per delimitare lo spazio e il centro
  • 4 paletti
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 10x20 metri
  • Giocatori: da 6
  • Tempo di svolgimento: 15 minuti
  • Numero di serie: 5 da 2 minuti con 1 minuto di recupero passivo dopo ogni serie
Sommario Obiettivi Secondari
Un esercizio per i portieri che stimola la competizione e allena la concentrazione nei portieri
Tecnica di tuffo, Tecnica di uscita in tuffo, Psicocinetica, Concentrazione
Organizzazione

Formare un rettangolo di gioco di circa 10x20 metri con due porte (formate da due paletti) sui lati corti. Il gruppo viene diviso in due squadre, sedute in riga nei due lati lunghi del campo. Si formano delle coppie, il più equilibrate possibili, le quali, successivamente, verranno numerate. Stabiliremo una porta di attacco e una di difesa per la squadra A e così pure per la squadra B. Al centro del campo, si pone un cinesino, sarà la nostra zona di tiro per il gioco.

Descrizione
  • Questa esercitazione è un recupero di un gioco popolare che si chiama “ruba fazzoletto”. Il gioco viene modificato con l'aggiunta di gesti tecnici, tipici del ruolo del portiere
  • L'allenatore, posto su uno dei due lati corti, lancia un pallone in mezzo al campo, indicando con l'ausilio della voce o delle dita delle mani, un numero
  • La coppia indicata si alza rapidamente e, in tuffo, tenta di prendere la palla
  • Chi riuscirà per primo a prendere il pallone, dopo aver aspettato l'avversario che arrivi nella sua porta di difesa, può calciare dal cinesino per fare gol
  • Se l'avversario blocca la palla o, deviandola, riesce a prenderla, può contrattaccare eseguendo un 1 contro 1
  • La manche di gioco termina quando il pallone termina fuori dal campo o finisce in rete
  • La squadra che totalizza per prima dieci punti vince

 

Sfida tra portieri: "il gioco del fazzoletto"

Esempio di svolgimento del gioco

Varianti
  1. La palla può essere lanciata in campo con dei rimbalzi dall'allenatore, il tuffo risulterà più difficoltoso
  2. Il portiere che in tuffo conquista la sfera, deve calciare in porta eseguendo un rinvio al volo
  3. Obbligo per chi calcia, sia dopo la conquista del pallone, sia nell'eventuale 1 contro 1, di usare il piede prestabilito (indicato precedentemente dall'allenatore)
Temi per l'allenatore
  • Accertarsi di svolgere un buon riscaldamento vista la richiesta fisica importante durante gli scatti
  • I giocatori devono mantenere alta la concentrazione cercando di seguire i segnali dell'allenatore
  • Il gioco porta divertimento soprattutto nelle categorie più giovani
  • I portieri allenano sia la tecnica con le mani che con i piedi

Autore

Ritratto di yuri
| Preparatore dei portieri

Preparatore settore giovanile Cittadella calcio

Articoli correlati