Gioco a sfide: tecnica di uscita bassa | YouCoach Salta al contenuto principale

Gioco a sfide: tecnica di uscita bassa

Gioco a sfide: tecnica di uscita bassa

 
Gioco a sfide: tecnica di uscita bassa
Materiale
  • 2 over
  • 3 paletti
  • Palloni
  • 4 cinesini
Preparazione
  • Area di gioco: 15x10 metri
  • Giocatori: 4
  • Tempo di svolgimento: 14 minuti
  • Numero di serie: 2 da 5 minuti con 2 minuti di recupero passivo tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Situazioni con sfide tra portiere e "attaccante" per allenare la tecnica di uscita bassa
Tecnica di uscita in tuffo, Tecnica di presa, Capacità coordinative, Rapidità
Organizzazione

Creare due percorsi identici (A e B in figura) uno di fronte all'altro. I due percorsi sono formati da due over e tre paletti. Al centro fra i due percorsi formare un quadrato con quattro cinesini e posizionare un pallone all'interno. Dividere i portieri in due gruppi di uguale numero ed entrambi i gruppi si collocano all'inizio del rispettivo circuito.

Descrizione
  • Al segnale d'avvio il portiere P1 e l'attaccante A1 affrontano il rispettivo circuito, superano i due over e in slalom i tre paletti
  • Terminato il circuito, si viene a creare una sfida per il dominio del pallone collocato all'interno del mini quadrato: il portiere P1 attraverso un'uscita bassa sui piedi dell'avversario deve impedire che l'attaccante A1 lo superi in dribbling
  • Conclusa la sfida i due giocatori invertono i ruoli (il portiere diventa attaccante e l'attaccante diventa portiere)

 

Temi per l'allenatore
  • Esercizio utile per allenare il fattore coraggio
  • Allenare la tempestività nell'anticipo

Autore

Ritratto di loris.trevisiol
| Preparatore dei portieri

Preparatore dei portieri presso Polisportiva Borbiago

Articoli correlati