Small-sided game 8 contro 8 con ricerca dell’ampiezza più 2 comodini laterali | YouCoach Salta al contenuto principale

Small-sided game 8 contro 8 con ricerca dell’ampiezza più 2 comodini laterali

Small-sided game 8 contro 8 con ricerca dell’ampiezza più 2 comodini laterali

 
Obiettivo
Small-sided game 8 contro 8 con ricerca dell’ampiezza più 2 comodini laterali
Materiale
  • Cinesini
  • 10 casacche (8 di un colore, 2 di un altro)
  • 1 porta
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 45x45 metri
  • Giocatori: 19 (18 di movimento + 1 portiere)
  • Tempo di svolgimento: 20 minuti
  • Numero di serie: 2 da 8 minuti con 2 minuti di recupero passivo 
Sommario Obiettivi Secondari
Partita a tema 8 contro 8 per conclusione in una porta con l'utilizzo di due comodini esterni laterali per sviluppo di gioco in ampiezza
Trasmissione, Controllo orientato, Guida della palla, Dribbling, Smarcamento, Tiro in porta, Marcamento, Intercetto, Contrasto, Mobilità, Possesso palla, Pressing, Transizioni
Organizzazione

Creare con i cinesini, a partire dalla linea di fondo campo, un'area di gioco di larghezza 45 metri circa per profondità 45 metri circa (quadrato di gioco). All'esterno dei due lati laterali del quadrato a destra e sinistra rispetto la porta regolamentare, si posizionano due giocatori (gialli in figura) che fungono da comodini esterni, giocando sempre con la squadra in fase di possesso palla. A difesa della porta si posiziona un portiere. All'interno del quadrato di gioco si schierano le due squadre di 8 giocatori (rossi contro bianchi in figura). Ogni 2 minuti invertire la posizione di una coppia di giocatori interna (un giocatore rosso e uno bianco) con i due comodini esterni. Tutti i giocatori, a turno, devono svolgere il ruolo di comodini laterali esterni.

Descrizione
  • Due squadre schierate con lo stesso modulo (2-3-3) si affrontano ad una porta: due difensori posizionati verso la linea di metà campo, tre centrocampisti posizionati al centro del quadrato di gioco e tre attaccanti posizionati in prossimità dell'area di rigore
  • La particolarità dell'esercitazione è che in fase di non possesso palla la squadra sarà schierata con gli attaccanti a difesa della porta che marcheranno gli attaccanti avversari. Dopo la conclusione in porta, ogni nuova azione di gioco va ripresa con la palla giocata dall'allenatore dalla parte della linea di campo opposta alla porta (il gioco non va ripreso dal portiere bensì dal versante opposto). Tenere per questo una buona scorta di palloni in prossimità della metà campo

 

Small - sided game 8 contro 8 con ricerca dell’ampiezza più 2 comodini laterali

Regole
  • Quando un giocatore intercetta e conquista palla, prima di poter fare gol, deve appoggiarsi ad un comodino esterno, il quale trasmetterà palla nuovamente all'interno del campo di gioco ad uno dei due difensori, partendo quindi con lo sviluppo dell'azione di gioco sempre dal basso distanti dalla porta in cui finalizzare
  • Tocchi liberi a disposizione dei giocatori
  • I comodini esterni non possono essere attaccati e hanno a disposizione al massimo tre tocchi per trasmettere la palla all'interno del campo di gioco
Varianti
  1. Posizionare altri due comodini esterni al di fuori della linea di campo opposta alla porta regolamentare dove concludere. Utili al gioco in appoggio ai due difensori nella costruzione dell'azione se pressati dagli avversari e senza soluzioni di passaggio interne al campo di gioco (avremo in tutto quattro comodini esterni: due bassi e due laterali)
  2. Aggiungere un jolly all'interno del campo di gioco che manovra con la squadra in possesso palla. Utile a sfruttare la superiorità numerica in fase di possesso e sviluppo dell'azione d'attacco
Temi per l'allenatore
  • Tenere sollecitati gli attaccanti che partecipino alla fase di riconquista palla esercitando pressione sugli avversari di riferimento
  • Sollecitare in fase di recupero palla, la velocità nel ricercare l’ampiezza per poi ricominciare nella costruzione della manovra dal basso
  • Far mantenere un'intensità alta dell'esercitazione, curando il pressing collettivo e le fasi di transizione
  • Stimolare la mobilità continua, i triangoli di possesso creando sempre più linee di passaggio possibili e sfruttando in ampiezza i giocatori esterni al campo (comodini)

Articoli correlati