1 contro 1 in recupero difensivo con tiro in porta | YouCoach Salta al contenuto principale

1 contro 1 in recupero difensivo con tiro in porta

1 contro 1 in recupero difensivo con tiro in porta

 
Obiettivo
Materiale
  • 5 cinesini (se possibile di 3 colori diversi)
  • 1 porta (adatta alla categoria)
  • Palloni
  • Casacche
Preparazione
  • Area di gioco: 25x20 metri
  • Giocatori: da 10 (9 di movimento + 1 portiere)
  • Tempo di svolgimento: 20 minuti
  • Numero di serie: 4 da 4 minuti con 1 minuto di recupero passivo dopo ogni serie
Sommario Obiettivi Secondari
Gioco 1 contro 1 con guida palla e recupero difensivo per contrastare la finalizzazione avversaria
Velocità, Corsa in accelerazione, Guida della palla, Guida della palla proteggendola, Guida della palla per evitare l'avversario, Dribbling, Conclusione, Tiro in porta, Presa di posizione, Contrasto, Attacco porta
Organizzazione

In prossimità dell'area di rigore e precisamente vicino alla semiluna centrale, frontalmente alla porta che andiamo ad attaccare, posizionare due cinesini (rossi in figura) creando un cancello frontale rispetto la porta. La larghezza del cancello sarà di circa 4/5 metri. A lato del cancello, sia a sinistra che a destra sulla stessa linea orizzontale posizionare altri due cinesini (neri in figura) ad una distanza di circa 10 metri da quelli rossi centrali. Rappresentano i punti di partenza dei giocatori in guida palla (rossi in figura). Frontalmente al cancello, al di fuori dell'area di rigore a distanza di 3/4 metri circa posizionare un'altro cinesino (giallo): questo rappresenta il punto di partenza degli attaccanti che andranno a concludere in porta (bianchi in figura). A difesa della porta si posiziona il portiere. L'area totale di gioco avrà quindi una larghezza di circa 25 metri e una profondità di circa 20 metri.

Descrizione
  • In prossimità di entrambi i cinesini laterali neri si posizionano due file di giocatori con i palloni (tre a destra e tre a sinistra nell'esempio). In modo alternato partiranno in guida palla e andranno poi a difendere la porta cercando di contrastare il tiro dell'avversario (difendenti rossi in figura)
  • Dietro al cinesino giallo si posiziona una fila di giocatori senza palla che una volta conquistato il pallone devono cercare di fare gol nella porta eludendo il ritorno del difensore avversario (attaccanti bianchi in figura)
  • Nell'esempio 1 contro 1:
    1. Il giocatore rosso, al segnale dell'allenatore, parte in guida palla e la ferma tra i due cinesini rossi (all'interno del cancello) continuando la sua corsa in avanzamento e aggirando il secondo cinesino rosso più distante rispetto al punto di partenza per diventare difendente
    2. Il giocatore bianco, appena il giocatore rosso arresta la palla, scatta velocemente impossessandosene per andare il più velocemente possibile alla conclusione in porta
    3. Per arrivare al tiro in porta, l'attaccante bianco, deve cercare di evitare l'intervento difensivo del giocatore rosso che lo rincorre e cerca di contrastarlo

 

Regole
  • Il difendente (giocatore rosso nell'esempio) deve arrestare la palla all'interno del cancello (tra i due cinesini rossi) e prima di poter contrastare l'attaccante deve aggirare il cinesino più distante rispetto al proprio punto di partenza per poi raggiungere l'attaccante con una veloce rincorsa
  • L'attaccante bianco non può partire nell'attacco della porta per la conclusione, prima che il difendente abbia fermato la palla
  • Alternare il lato di guida palla e di rincorsa da parte dei difendenti, quindi far partire l'esercitazione sia da sinistra che da destra rispetto alla porta
  • Soprattutto nelle categorie dei più piccoli alternare i giocatori che attaccano con quelli che difendono 
Temi per l'allenatore
  • Curare la corsa di recupero del difendente (come tagliare la corsa dell'attaccante per impedire il tiro in porta)
  • Curare l'attacco e la presa di posizione veloce da parte del difendente nel contrastare l'avversario
  • Stimolare l'attaccante una volta entrato in possesso palla ad andare velocemente alla conclusione scegliendo la strategia giusta per non permettere il ritorno del difendente
  • Stimolare l'attaccante a proteggere la palla dall'attacco del difendente usando il corpo
  • Far eseguire l'esercitazione alla massima velocità e intensità possibile in tutte le sue fasi: guida palla, attacco porta e conclusione, corsa di recupero del difendente, 1 contro 1

Articoli correlati