Dall'1 contro 1 al 2 contro 1 doppio | YouCoach Salta al contenuto principale

Dall'1 contro 1 al 2 contro 1 doppio

Dall'1 contro 1 al 2 contro 1 doppio

 
Obiettivo
Materiale
  • Cinesini
  • 4 casacche (bianche in figura)
  • Palloni
  • 2 porticine (o 2 coppie di paletti)
Preparazione
  • Area di gioco: 25x20 metri
  • Giocatori: da 10
  • Tempo di svolgimento: 20 minuti
  • Numero di serie: 4 da 4 minuti (con 1 minuto di recupero passivo dopo ogni serie)
Sommario Obiettivi Secondari
Esercitazione in situazione contemporanea di gioco 1 contro 1 e successivo 2 contro 1 con finalizzazione
Calciare tiro, Guida della palla con finte, Dribbling, Controllo e difesa della palla, Presa di posizione, Contrasto, Improvvisazione, 2 contro 1, Movimento di smarcamento, Distanza di duello
Organizzazione

Creare con i cinesini un'area di gioco di 25 metri di lunghezza per 20 metri di larghezza. Dividere il rettangolo in due zone, creando due corridoi adiacenti, uno a destra ed uno a sinistra di lunghezza 25 metri per larghezza 10 metri. Da un lato, al centro di entrambi i corridoi si posizionano due file di giocatori (rossi) con la palla pronti per partire. La posizione di partenza viene segnata con un cancello di larghezza 1 metro formato con due cinesini (coppie di cinesini gialli in figura). Sul lato opposto, frontalmente, collocare sempre al centro dei due corridoi, due porticine (una per corridoio) di larghezza 1,5 metri circa (in mancanza di porticine formarle con 2 coppie di paletti). Entrambi i corridoi vengono divisi in due zone con una linea orizzontale divisoria di cinesini. Quindi ogni corridoio sarà così composto: un primo quadrato di 10x10 metri (zona più piccola) ed un successivo rettangolo di 15x10 metri (zona più grande) dov'è collocata la porticina. All'interno di ogni zona si sistema un difensore (per un totale di 4 difensori bianchi in figura).

Descrizione
  • Si lavora contemporaneamente nel corridoio di sinistra ed in quello di destra. Per ogni corridoio, l'attaccante (giocatore rosso) parte in conduzione palla affrontando i due difensori in successione (giocatori bianchi), di cui il primo in uno spazio più piccolo (10x10 metri), il secondo posizionato nella zona più grande (10x15mt). L’obiettivo finale è il gol nella porticina situata in fondo al corridoio
  • Se il primo difensore ruba palla all'attaccante, pone fine all'azione, scambiandosi di ruolo con l'attaccante stesso
  • Se invece l'attaccante supera in dribbling il primo difensore posizionato nella prima zona, lo stesso difensore diventa compagno di squadra dell'attaccante e vanno a giocare una situazione di 2 contro 1 nella seconda zona successiva più grande dov'è posizionato il secondo difensore, per cercare di far gol nella porticina
  • Ogni azione è quindi caratterizzata da una prima fase dove si gioca una situazione di 1 contro 1 ed una eventuale seconda fase dove si gioca una situazione di 2 contro 1 a favore di chi attacca (superiorità numerica per chi attacca)

 

Regole
  • Al termine di ogni azione da gol ruotare le posizioni dei difensori con quelle degli attaccanti, o se più comodo, far eseguire una serie come difensori sempre agli stessi giocatori per poi cambiarli con altri nelle successive serie. Far ruotare tutti i giocatori nei ruoli di attaccanti, primo difensore e secondo difensore (diversificazione della proposta tecnico-tattica per tutti i ragazzi)
  • Tocchi liberi a disposizione dei giocatori
Temi per l'allenatore
  • Stimolare l'iniziativa e la fantasia per chi attacca: intraprendenza, dribbling, finte
  • Stimolare la collaborazione nel 2 contro 1 per la ricerca del gol: smarcamento, passaggio, aiuto in sostegno o appoggio, elaborazione strategia, sfruttare l'ampiezza del campo e la superiorità numerica
  • Curare per chi difende i tempi di intervento e la capacità di scelta soprattutto nella fase di 2 contro 1: attacco palla, presa di posizione, focus su palla e avversario, scelta del tempo di intervento, tagliare la linea di passaggio tra un attaccante e l'altro

Articoli correlati