Circuito condizionale per lo sviluppo della rapidità | YouCoach Salta al contenuto principale

Circuito condizionale per lo sviluppo della rapidità

Circuito condizionale per lo sviluppo della rapidità

 
Obiettivo
Materiale
  • 6 coni
  • 8 cinesini (2 per colore)
  • 10 paletti
Preparazione
  • Area di gioco: 35x20metri
  • Giocatori: 10
  • Tempo di svolgimento: 15 minuti
  • Numero di serie: 4 giri completi della stazione per ogni giocatore
Sommario Obiettivi Secondari
Un circuito condizionale per allenare la rapidità e la resistenza alla velocità
Potenza aerobica, Resistenza aerobica, Resistenza alla velocità, Velocità, Tecnica di frenata, Tecnica di accelerazione, Corsa con cambi di direzione, Corsa all'indietro
Organizzazione

In un'area di 35x20 metri disporre il materiale come in figura. I cinesini sono a 5 metri circa uno dall'altro e seguono la stessa disposizione colorata per entrambi i mini-percorsi colorati all'interno della stazione di lavoro; rispetto al cono giallo di partenza posizionare i cinesini come in figura: il giallo a sx, il blu al centro, il verde a dx, il rosso più in profondità in verticale. I paletti (gialli in figura) sono distesi a terra a distanza di circa 50 centimetri uno dall'altro, 5 per lato lungo del percorso. I giocatori si posizionano tutti in fila dietro uno dei due coni gialli di partenza. In caso di più giocatori creare 2 stazioni di lavoro e distribuirli dividendoli in due gruppi per non lasciarli troppo fermi tra una ripetizione e l'altra. Alternare il senso di rotazione nell'affrontare il percorso: due volte in senso orario e due volte in senso antiorario. 

Descrizione

Al segnale dell'allenatore:

  1. Il giocatore A si porta di scatto sul cinesino centrale blu
  2. Il giocatore A si porta con uno skip laterale verso il cinesino giallo
  3. Il giocatore A si porta di scatto sul cinesino rosso
  4. Il giocatore A si porta in corsa a ritroso sul cinesino blu centrale
  5. Il giocatore A si porta con uno skip laterale verso il cinesino verde
  6. Il giocatore A si porta di scatto verso il cinesino rosso
  7. Il giocatore A si porta di scatto sul cono giallo iniziale di partenza
  8. Il giocatore A aggira il cono arancione e si porta in A1 in corsa leggera (corsa di recupero attivo)
  9. Il giocatore A affronta i paletti distesi a terra con uno skip frontale veloce
  10. Il giocatore A aggira il cono arancione e si porta in A2 dove svolge l'esercizio ripetendo le sequenze appena svolte (dalla posizione A ad A2 in figura)

L'esercizio è continuativo. Il giocatore successivo parte quando il giocatore davanti a lui esce dal rombo iniziale formato dai 4 cinesini.

 

Regole
  • Gestire i tempi di partenza a seconda dell'obiettivo condizionale ed a seconda dei recuperi che si intendono dare ai giocatori
Varianti
  1. L'allenatore può decidere di modificare a sua scelta l'attività di agilità da svolgere tra i cinesini e tra i paletti (ad esempio cambiare la sequenza sui cinesini colorati oppure cambiare il tipo di skip nell'affrontare i paletti gialli a terra)
Temi per l'allenatore
  • L'esercizio va svolto al massimo dell' intensità
  • L'esercizio può essere svolto anche durante la stagione dividendo la squadra in due gruppi che partono dai due coni gialli opposti
  • Prestare attenzione ai tempi di recupero ed all'intervallo tra la partenza di un giocatore ed il successivo 
  • Prestare attenzione agli appoggi a terra nella fase di spinta, ripartenza, carico e skip
  • Prestare attenzione all'aspetto coordinativo nell'esecuzione degli skip frontali e laterali

Articoli correlati