Sovrapposizione sulla fascia e cross | YouCoach Salta al contenuto principale

Sovrapposizione sulla fascia e cross

Sovrapposizione sulla fascia e cross

 
Obiettivo
Sovrapposizione sulla fascia e cross
Materiale
  • Cinesini
  • 11 casacche (7 di un colore, 4 di un altro)
  • Palloni
  • 2 porte
Preparazione
  • Area di gioco: 40x50 metri
  • Giocatori: 18 + 2 portieri
  • Tempo di svolgimento: 21 minuti 
  • Numero di serie: 2 da 8 minuti con 5 minuti di recupero passivo tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Gioco condizionato per ripetere il movimento di sovrapposizione sulle fasce ed il cross in area dalla linea di fondo
Cross, Conclusione, Possesso palla, Attacco porta
Organizzazione
Disporre i giocatori all'interno di un campo della larghezza dell'area di rigore e della lunghezza di una metà campo regolamentare (40x50 metri). Posizionare a metà campo un'altra porta.
Descrizione
  • Nell'area di gioco si affrontano due squadre di 7 giocatori con un portiere per squadra a difesa della porta
  • Nelle due fasce laterali quattro giocatori jolly (due per fascia) giocano esterni liberi da marcature

Esempio

  1. Un giocatore della squadra centrale (rosso in figura) gioca palla all'esterno alto
  2. Il giocatore esterno esegue una sponda per un compagno (rosso) diverso dal quale ha ricevuto palla
  3. L'altro giocatore esterno effettua una sovrapposizione per ricevere il passaggio del giocatore (rosso)
  4. L'esterno effettua il cross per i compagni che devono cercare di fare gol

 

Sovrapposizione sulla fascia e cross

Regole
  • Il gol è valido solo attaverso il cross
  • Solo i giocatori esterni possono effettuare i cross
  • I giocatori esterni giocano con chi gli passa la palla
  • Il cross può essere eseguito solo dopo lo scambio mostrato in figura
Temi per l'allenatore
  • Perché questo esercizio venga svolto con successo è importante la scelta delle dimensioni dell'area di gioco, a seconda dell'età dei giocatori. Vanno considerate anche altre variabili quali le doti tecniche e cognitive dei giocatori e la qualità e regolarità del terreno di gioco.
  • Attività dei difensori
  • Movimenti di supporto continui senza palla sugli esterni
  • Concentrazione massima
  • Palla a terra
  • Fare attenzione al carico di lavoro e ai periodi di recupero
  • Testa alta per cercare i passaggi
  • Istruire i giocatori e correggere gli errori anche fermando il gioco

Articoli correlati