Esercitazione didattica a sette giocatori | YouCoach Salta al contenuto principale

Esercitazione didattica a sette giocatori

Esercitazione didattica a sette giocatori

 
Obiettivo
Esercitazione didattica a sette giocatori
Materiale
  • Cinesini
  • 2 casacche
  • 1 porta
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 25x20 metri
  • Giocatori: 7
  • Tempo di svolgimento: 13 minuti
  • Numero di serie: 3 da 1 minuto per ogni coppia con 30 secondi di recupero passivo tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Esercitazione didattica a sette giocatori per la marcatura, la presa di posizione e la copertura
Presa di posizione, Intercetto, Copertura
Organizzazione

Creare con i cinesini un rettangolo di 25x20 metri. Nei pressi di un lato lungo del rettangolo si colloca al centro il giocatore A, con il pallone, e i giocatori B e C rispettivamente alla sua destra e alla sua sinistra a circa 10 metri da lui e leggermente più avanti (formano un triangolo). Di fronte ai tre giocatori, a circa 15-20 metri, si sistemano gli attaccanti F e G e loro spalle i difensori D ed E (giocatori con le casacche rosse in figura). Alle spalle dei due difensori posizionare una porta (come in figura).

 

L'esercizio è tratto dall'e-book:

Descrizione
  • I giocatori A, B, C si trasmettono il pallone tra di loro e/o in alternativa effettuano dei movimenti ad avvicinarsi o allontanarsi dalla porta e dei passaggi verso gli attaccanti F e G
  • I due difensori D ed E eseguono degli spostamenti a seconda di dove si muove la palla e gli attaccanti F e G, e devono intervenire in anticipo quando il pallone viene giocato in direzione della porta (uno esegue un'uscita con relativa ribattuta della palla mentre l'altro effettua una copertura)
  • Al termine di ogni serie ruotare le posizioni dei sette giocatori (ogni calciatore deve giocare almeno tre volte come difensore)

Temi per l'allenatore
  • Porre attenzione ai giusti tempi di lavoro dei due difendenti: uno esce e l’altro copre
  • Gli spostamenti laterali devono avvenire sempre in maniera coordinata ma con particolare attenzione ai diretti avversari (i due attaccanti)
  • I difensori devono seguire la palla quando questa si allontana dalla porta e scappare quando questa può essere calciata, facendo sempre attenzione alle posizioni dei diretti avversari
  • Quando la palla viene giocata rasoterra in direzione dell'attaccante un difensore andrà incontro per provare l'anticipo, mentre l’altro esegue un movimento dentro al campo (in direzione del compagno che va in anticipo allentando quindi la marcatura con il suo diretto avversario)

Autore

Ritratto di Andrea.Polato
| Allenatore

Articoli correlati