Conclusione e tempi di smarcamento degli attaccanti | YouCoach Salta al contenuto principale

Conclusione e tempi di smarcamento degli attaccanti

Conclusione e tempi di smarcamento degli attaccanti

 
Obiettivo
Conclusione e tempi di smarcamento degli attaccanti
Materiale
  • 2 cinesini
  • 6 paletti (o coni)
  • Casacche (per chi difende)
  • 1 porta
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 40x50 metri
  • Giocatori: 16 + 2 portieri
  • Tempo di svolgimento: 20 minuti
  • Numero di serie: 4 da 4 minuti con 1 minuto di recupero passivo e stretching tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Movimenti abbinati e opposti di due attaccanti per la finalizzazione
Anticipazione, Differenziazione spazio-tempo, Orientamento, Visione periferica, Smarcamento, Conclusione, Tiro in porta, Sostegno, Sponda, Filtrante
Organizzazione

In una metà campo di larghezza 50 metri e profondità 40 metri circa, posizionare 3 paletti in diagonale a sinistra ed a destra rispetto la porta regolamentare a distanza di circa 20 metri fuori dall'area di rigore (come in figura). Prima di ogni fila di paletti collocare un cinesino che funge da punto di partenza dei giocatori. I tre paletti di ogni fila sono posizionati a circa un metro l'uno dall'altro. Frontalmente sia ai paletti di sinistra che a quelli di destra, all'incirca al limite dell'area, si sistemano un attaccante (giocatore giallo in figura) e un difendente (giocatore nero in figura) per parte. In linea con questi giocatori sia in corrispondenza del vertice sinistro dell'area di rigore che del vertice destro si posizionano lateralmente altri due giocatori gialli. Si ha così per entrambe le stazioni di gioco una disposizione iniziale che comprende tre giocatori che sviluppano l'azione d'attacco (gialli) ed un difendente (nero). Una situazione di 3 contro 1 a sinistra e di 3 contro 1 a destra in partenza. I portieri si alternano a difesa della porta ogni due azioni d'attacco: una catena con finalizzazione da destra ed una catena con finalizzazione da sinistra.

Descrizione
  • Il giocatore A con la palla nei piedi esegue una conduzione palla tra i paletti, durante la quale il suo compagno B ha il tempo di eseguire un contromovimento lungo-corto per abbassarsi a ricevere il passaggio di incontro sulla figura
  • Una volta che A esce dallo slalom, B viene incontro alla palla, contemporaneamente il suo avversario lo marca effettuando una pressione da dietro
  • Il giocatore B, dopo aver controllato e difeso la palla, la scarica con gioco a muro restituendola al compagno A arrivato nel frattempo in sostegno per dare la possibilità di scarico al compagno marcato
  • Il giocatore B, dopo aver scaricato la palla, si apre a mezzaluna verso l'esterno del campo (movimento da B a B1), contemporaneamente il giocatore C invece effettua un movimento contrario rispetto al compagno a tagliare verso l'interno del campo (movimento da C a C1)
  • Il difendente deve scegliere se seguire il giocatore B che si sta allargando o mantenere la posizione per chiudere la linea di passaggio verticale per il taglio del giocatore C
  • Sarà il giocatore A a decidere a chi trasmettere la palla in base anche alle scelte del difendente che determineranno il compagno marcato oppure libero di ricevere palla per il tiro in porta (soluzioni di passaggio - trasmissioni rosse a e b in figura)
  • Si alterneranno uno sviluppo nella catena a sinistra con uno sviluppo nella catena a destra. Alternare ad ogni azione anche i giocatori esterni in attesa fuori dal campo, con quelli interni. I giocatori gialli ruotano nelle posizioni di partenza di ogni catena in senso orario o antiorario cambiando così ad ogni azione d'attacco il ruolo ed i compiti da svolgere. Alternare anche i difendenti

 

Conclusione e tempi di smarcamento degli attaccanti

Regole
  • Rispettare la regola del fuorigioco, con movimenti degli attaccanti a semiluna ed attacco dello spazio in base alla posizione del giocatore difendente 
  • Il giocatore libero che riceve palla per il tiro in porta ha un massimo di tre tocchi per la conclusione al fine di velocizzare la fase di finalizzazione
  • Dopo 2 serie i giocatori della catena di sinistra si cambiano di posizione con i giocatori della catena di destra in modo che lavorino con sviluppi da entrambi i lati del campo
Varianti
  1. Soprattutto nelle categorie più giovani (Esordienti e Giovanissimi) alternare i giocatori in tutti i ruoli ruotando anche difendenti con attaccanti, per allargare il bagaglio tecnico e conoscitivo dei ragazzi. Nelle categorie adulte lavorare tranquillamente nella specificità dei ruoli
  2. Lavorare con due difendenti invece che uno: si alza il grado di difficoltà per chi attacca!
Temi per l'allenatore
  • Curare la posizione del piede di appoggio di chi trasmette palla per aiutare i compagni a trovare i tempi dello smarcamento
  • L'attaccante più vicino alla posizione della palla (B in figura) comanda il movimento del compagno di reparto più lontano (C in figura) - lavorare sui tempi di smarcamento e proposta contrari creando per il portatore di palla sempre due soluzioni di passaggio
  • Il passaggio filtrante in profondità va eseguito con velocità e intensità di calcio e non sulla figura ma sul movimento nello spazio dell'attaccante
  • Curare il movimento di apertura verso l'esterno dell'attaccante con postura del corpo e tecnica di corsa corrette. Visuale sempre sul pallone

Articoli correlati