Tiro in porta: gesto tecnico e psicocinetica | YouCoach Salta al contenuto principale

Tiro in porta: gesto tecnico e psicocinetica

Tiro in porta: gesto tecnico e psicocinetica

 
Obiettivo
Tiro in porta: gesto tecnico e psicocinetica
Materiale
  • 4 coni
  • Palloni
  • 1 porta
Preparazione
  • Area di gioco: 40x16,5 metri (area di rigore)
  • Giocatori: 16 + 2 portieri
  • Tempo di svolgimento: 15 minuti
  • Numero delle serie. 4 tiri in porta per ogni giocatore
Sommario Obiettivi Secondari
Esercizio psicocinetico utile ad allenare le abilità tecniche individuali del tiro in porta
Psicocinetica
Organizzazione

L'esercizio si svolge all'interno dell'area di rigore. Posizionare quattro coni, che fungono da zone di partenza, lungo la linea del limite dell'area di rigore (come in figura). Dividere i giocatori in quattro gruppi (A, B, C, D) e collocare ogni gruppo a fianco del rispettivo cono di partenza. Posizionare due servitori (S1 e S2) nei pressi dei pali della porta. Una buona scorta di palloni per entrambi i servitori. I portieri si alternano a difesa della porta.

Descrizione

Esempio dell'esercizio:

  • Al segnale d'avvio dell'allenatore il primo servitore S1 chiama il nome del compagno (in questo caso A) e gli passa il pallone per la conclusione
  • Il giocatore A esegue uno scatto verso il pallone e calcia in porta liberamente
  • S2 esclama: ''B, di prima!'' ed effettua un appoggio (esempio in figura)
  • Il giocatore B scatta verso il pallone ed esegue un tiro in porta obbligatoriamente di prima (esempio in figura)
  • Il servitore S1 esclama: ''C, sinistro!'' ed esegue un appoggio
  • Il giocatore C scatta verso il pallone ed esegue un tiro in porta con il piede sinistro
  • Il servitore S2 esclama: ''D, piatto destro!'' ed effettua un appoggio
  • Il giocatore D scatta verso il pallone ed calcia in porta con il piatto destro del piede
  • Dopo ogni tiro il giocatore cambia il settore di partenza (A passa nel gruppo B, B passa nel gruppo C, C passa nel gruppo D e D passa nel gruppo A
  • Dopo ogni 4 conclusioni sostituire il portiere

 

Tiro in porta: gesto tecnico e psicocinetica

Varianti
  1. I servitori chiamano il colore della casacca del giocatore che deve concludere.
  2. I servitori utilizzano due palloni di colore diverso: con uno si conclude solo di destro, l'altro si concluderà con il sinistro.
Temi per l'allenatore
  • Incitare i servitori a variare ogni volta la comunicazione con i compagni sul modo in cui devono calciare in porta
  • Il giocatore deve mantenere lo sguardo sulla palla
  • Le braccia aperte consentono al giocatore di avere stabilità
  • Il giocatore deve fare attenzione al piede di appoggio, vicino e di fianco alla palla
  • Dare i comandi in momenti diversi dell'esercizio per ridurre i tempi di risposta necessari alla corretta esecuzione
  • Imporre sequenze complesse per aumentare la difficoltà dell’esercizio e stimolare maggiormente i giocatori
  • L'esercitazione psicocinetica nel calcio aiuta a riproporre la richiesta mentale della partita, con stimoli esterni differenti e tempi di reazione bassi per rispondere efficacemente al cambio di situazione
Difficoltà:
Tipologia: 

Articoli correlati