Trasmissioni e ricezioni a tre giocatori | YouCoach Salta al contenuto principale

Trasmissioni e ricezioni a tre giocatori

Trasmissioni e ricezioni a tre giocatori

 
Obiettivo
Materiale
  • 4 cinesini
  • 6 casacche (3 di un colore, 3 di un altro)
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 20x20 metri
  • Giocatori: 9
  • Tempo di svolgimento: 20 minuti
  • Numero di serie: 4 da 4 minuti con 1 minuto di recupero dopo ogni serie
Sommario Obiettivi Secondari
Trasmissione e ricezione a gruppi di tre per il lavoro sulla visione periferica
Orientamento, Trasmissione, Ricevere, Controllo orientato
Organizzazione

Creare un campo di 20×20 metri con i cinesini. All’interno del campo sistemare i giocatori divisi in tre gruppi, ciascuno composto da tre componenti, ogni gruppo con un pallone.

 

Questo esercizio fa parte dell'e-book:

Descrizione
  • Al via dell'allenatore, ogni terna di giocatori si deve trasmettere la palla continuamente, seguendo un ordine predeterminato (ad esempio A-B-C).
  • Dopo aver effettuato il passaggio, ciascun giocatore si deve muovere nello spazio libero.
  • Chi sta per ricevere la palla o chi invece ne è già in possesso deve, con la propria visione periferica, controllare la posizione del compagno a cui deve trasmettere il passaggio.
  • Al termine della serie, il gruppo che è riuscito ad eseguire più passaggi consecutivi ottiene un punto.

Regole
  • I giocatori si devono passare la palla a rotazione
  • I giocatori, dopo aver passato la palla, si devono muovere nello spazio e non rimanere fermi
  • Al termine della serie ottiene il punto il gruppo che esegue più passaggi consecutivi
Varianti
  1. Dividere il campo in quattro zone e obbligare ogni giocatore a occuparne una; dopo aver trasmesso la palla, ognuno si deve muovere nella zona non presidiata da alcun giocatore
  2. Aggiungere una quarta squadra per aumentare la difficoltà dell'esercizio
Temi per l'allenatore
  • Punti chiave: visione periferica del giocatore che riceve la palla, il quale deve tenere contemporaneamente sotto controllo lo spazio, i compagni e gli avversari
  • Conduzione: spingiamo i giocatori a restare sempre in movimento, per far sì che il compagno che riceve la palla possa allenare il più possibile la propria visione periferica
  • Correzioni: fare attenzione alla posizione del corpo di chi esegue il controllo per tenerlo sempre focalizzato sulla palla e sul compagno a cui deve passarla successivamente

Articoli correlati