Recupero palla e ripartenza | YouCoach Salta al contenuto principale

Recupero palla e ripartenza

Recupero palla e ripartenza

 
Obiettivo
Materiale
  • Cinesini
  • 9 casacche
  • Palloni
  • 2 porte regolamentari
Preparazione
  • Area di gioco: 60x100 metri
  • Giocatori: 19 (17 di movimento + 2 portieri)
  • Tempo di svolgimento: 22 minuti
  • Numero di serie: 2 tempi da 10 minuti con 2 minuti di intervallo
Sommario Obiettivi Secondari
Partita a tema su campo regolamentare che allena il possesso, situazioni di recupero palla e ripartenza immediata con 2 contro 2 finale
Ricevere, Dribbling, Passaggio, Conclusione, Intercetto, 2 contro 2, 4-3-3, Coperture preventive, Ripartenza, Perso palla - Attacco palla, Pressing, Transizioni
Organizzazione

Utilizzare per la partita l'intero campo regolamentare (60x100 metri). Collocare circa 10 metri fuori da un'area di rigore una linea orizzontale di cinesini lungo tutta la larghezza del campo. Creiamo così una fascia orizzontale di larghezza 60 metri x profondità 25 metri circa in prossimità di una linea di fondo campo con porta che chiameremo “zona di finalizzazione” (zona gialla in figura). Si ottiene così il campo suddiviso in due zone, una più piccola di 60x25 metri e una più grande di 60x75 metri circa. Dividere i giocatori in due squadre (squadra rossa di nove elementi contro squadra bianca di otto elementi). La squadra rossa si schiera nella porzione di campo più grande, a difesa della porta regolamentare opposta, sette giocatori con modulo 4-3. I restanti due giocatori rossi (attaccanti) si posizionano nella zona creata con i cinesini ovvero “zona di finalizzazione”. La squadra bianca schiera sei giocatori nella porzione di campo più grande con modulo 3-3; i restanti due giocatori (difendenti) si posizionano ai lati della porta nella “zona di finalizzazione”. I due portieri si schierano uno per squadra a difesa delle due porte regolamentari. Al di fuori della zona più grande di campo, ai lati, in prossimità di entrambe le linee laterali collocare dei palloni.

Descrizione
  • I giocatori bianchi partono in possesso di palla. Obiettivo fare gol
  • I giocatori rossi difendono la porta. Obiettivo recuperare palla per giocarla agli attaccanti in "zona di finalizzazione" (transizione positiva)
  • Disponiamo la squadra bianca con centrocampo e attacco schierato (in figura 3-3) mentre i rossi con difesa e centrocampo (4-3) a simulare per entrambe le squadre il modulo tattico 4-3-3
  • I giocatori rossi se riescono ad intercettare la palla cercheranno di trasmetterla ai due attaccanti in zona gialla. Lasciare, almeno nella parte iniziale dell'esercitazione, i due attaccanti rossi liberi di fare il primo controllo di palla ovvero di ricevere senza l'immediata pressione avversaria
  • Alla ricezione palla da parte degli attaccanti i difendenti entrano velocemente in campo e si gioca una situazione di 2 contro 2 in "zona di finalizzazione"
  • Durante lo svolgimento del 2 contro 2 in "zona di finalizzazione", velocemente la squadra bianca schierata con il modulo 3-3 deve recuperare sui lati una nuova palla e tornare ad attaccare la porta difesa dalla squadra rossa. Può succedere che al secondo intercetto da parte della squadra rossa, il 2 contro 2 in zona gialla non sia ancora terminato. In questo caso i giocatori rossi dovranno essere bravi a temporeggiare ed a mantenere il possesso palla fino a quando non sarà possibile fare un'ulteriore giocata ai compagni d’attacco pronti per ricevere in "zona di finalizzazione"

 

Regole
  • I due attaccanti all'interno della "zona di finalizzazione" sono liberi sul primo controllo (non possono essere marcati a uomo ma devono essere lasciati liberi di ricevere la verticalizzazione dei propri compagni)
  • Tocchi liberi a disposizione dei giocatori di entrambe le squadre
  • Al termine della prima serie invertire la disposizione delle due squadre. Cambiare anche le posizioni dei due portieri
Varianti
  1. Limitare il numero di tocchi
  2. Al controllo di palla da parte degli attaccanti in "zona di finalizzazione" un compagno della squadra rossa può andare a sostegno a creare una situazione di 3 contro 2 in zona gialla. Questo dà contemporaneamente una situazione di parità numerica nella zona di campo più grande in fase di transizione. Il giocatore andato a sostegno, non può rientrare nella propria zona di campo fino a quando non è stata segnata una rete
Temi per l'allenatore
  • In riferimento alla squadra rossa è molto importante sollecitare tutto quello che riguarda le scalate, le diagonali, le coperture preventive ed il pressing organizzato per la conquista palla. È importante riuscire a chiudere tutte le linee di passaggio e riuscire velocemente, una volta conquistata palla, a giocarla in avanti. Sfruttare cioè la fase di transizione positiva
  • La squadra bianca in inferiorità numerica deve essere brava a muoversi senza palla cercando con pazienza di trovare il varco giusto per poter andare al tiro. Una volta persa palla deve subito attaccare gli avversari per non permette loro di ripartire con verticalizzazione immediata sui due attaccanti in "zona di finalizzazione"
  • Curare anche la situazione di 2 contro 2 in tutti i suoi aspetti. Per i difensori: tattica difensiva individuale e di reparto a 2. Per gli attaccanti: intraprendenza, fantasia, mobilità e collaborazione di reparto a 2.

Articoli correlati