Doppio quadrato 1 contro 1 più 2 contro 1 | YouCoach Salta al contenuto principale

Doppio quadrato 1 contro 1 più 2 contro 1

Doppio quadrato 1 contro 1 più 2 contro 1

 
Obiettivo
Materiale
  • Cinesini
  • Palloni
  • 2 porticine (o 2 coppie di paletti)
  • Casacche di 2 colori (gialle e rosse in figura)
Preparazione
  • Area di gioco: 35x30 metri
  • Giocatori: da 10
  • Tempo di svolgimento: 20 minuti
  • Numero di serie: 4 da 4 minuti con 1 minuto di recupero passivo
Sommario Obiettivi Secondari
Situazione di 1 contro 1 più 2 contro 1 per allenare il dribbling, la fantasia e la gestione della superiorità numerica in fase offensiva
Dribbling, Smarcamento, Passaggio, Conclusione, Presa di posizione, Marcamento, Contrasto, 2 contro 1, Dai e vai, Sponda
Organizzazione

Con i cinesini creare un'area di gioco di 30 metri di larghezza per 35 metri di profondità. Dividere quest'area in 4 zone: 2 quadrati iniziali di 15x15 metri seguiti da 2 rettangoli di 20x15 metri come in figura. Sul lato corto opposto a quello di partenza dei giocatori, posizionare 2 porticine, ognuna al centro dei due lati corti che delimitano i due rettangoli. L'area di gioco viene così scomposta: corridoio sinistro composto da un primo quadrato (zona scura) e da un successivo rettangolo (zona chiara) e corridoio destro composto da un primo quadrato (zona scura) ed un successivo rettangolo (zona chiara). Sia nel corridoio sinistro che in quello destro i giocatori si dispongono come da figura: 2 attaccanti (rossi) ognuno con la palla, in fila, in prossimità di un cancello di partenza creato con i cinesini sul lato corto del primo quadrato. Un difendente (bianco) all'interno del primo quadrato. Un secondo difendente (bianco) all'interno del 2 rettangolo (zona successiva di finalizzazione). Una sponda laterale (gialla) posizionata al di fuori del secondo rettangolo di gioco lungo il lato esterno dell'area di gioco. Si creano così due zone di gioco contemporanee, una a destra ed una a sinistra. In entrambi i corridoi quindi si dispongo 5 giocatori per un totale di 10 nell'intera area di gioco.

Descrizione
  • Al segnale dell'allenatore partono contemporaneamente i primi 2 attaccanti rossi in guida palla, uno nella zona di gioco a destra e l'altro nella zona di gioco di sinistra (corridoi destro e sinistro)
  • Entrambi devono affrontare il primo difendente bianco nel quadrato inziale e cercare di dribblarlo per entrare nella seconda zona di gioco (situazione di 1 contro 1)
  • Entrati nel rettangolo affrontano un secondo difendente; in questa zona però hanno l'aiuto della sponda laterale quindi si gioca una situazione di 2 contro 1 a favore di chi attacca
  • L'attaccante rosso nel secondo rettangolo dovrà appoggiarsi obbligatoriamente alla sponda laterale (gialla) che potrà scegliere se rigiocare palla sullo smarcamento del compagno o se entrare in conduzione ed affrontare in 1 contro 1 il difensore bianco
  • Nel caso in cui la sponda decida di entrare nell'area di gioco per andare a fare gol, l'attaccante rosso, che era dentro, deve uscire e posizionarsi all'esterno al posto della sponda (inversione ruoli)
  • Terminata l'azione di gioco ogni giocatore rientra al proprio posto di partenza. Al termine di ogni serie invertire le posizioni degli attaccanti con i difendenti e le sponde (rotazione dei ruoli)

 

Regole
  • L'attaccante che perde palla prende il posto del difensore (diventa difendente)
  • A metà dell'esercitazione invertire le posizione dei gruppi di lavoro che passano a giocare dalla zona sinistra di campo a quella destra e viceversa (invertire i corridoi di lavoro per i due gruppi di giocatori)
  • Ogni volta che un attaccante riesce a realizzare un gol nelle porticine, viene assegnato un punto alla propria squadra
Varianti
  1. Il difendente che conquista palla nel secondo rettangolo di gioco può sfruttare la sponda laterale per cercare di servire il compagno difendente che si trova nel primo quadrato di gioco. Se riesce a tramsettergli palla i difendenti guadagneranno 1 punto (transizione positiva per i difendenti)
Temi per l'allenatore
  • Stimolare la fantasia, intraprendenza, iniziativa e il dribbling nell'1 contro 1
  • Stimolare la collaborazione e lo smarcamento nel 2 contro 1 e la capacità di scelta degli attaccanti per sfruttare la superiorità numerica
  • Curare la presa di posizione, l'attacco all'avversario, la postura del corpo dei difendenti nell'affrontare gli attaccanti

Articoli correlati