Attacco dopo una riconquista palla a centrocampo - Transizione | YouCoach Salta al contenuto principale

Attacco dopo una riconquista palla a centrocampo - Transizione

Attacco dopo una riconquista palla a centrocampo - Transizione

 
Obiettivo
Materiale
  • 4 paletti
  • Cinesini
  • 1 porta regolamentare
  • 7 casacche
  • Palloni
  • 1 cono
Preparazione
  • Area di gioco: 60x55 metri
  • Giocatori: 17 (16 di movimento + 1 portiere)
  • Tempo di svolgimento: 24 minuti
  • Numero di serie: 2 da 10 minuti con 2 minuti di recupero passivo 
Sommario Obiettivi Secondari
Partita a tema per sviluppo azioni d'attacco dopo riconquista della palla con ripartenze veloci
Passaggio, Conclusione, Scaglionamento offensivo, Ampiezza, Penetrazione, Improvvisazione, Mobilità, Equilibrio difensivo, Scaglionamento difensivo, Controllo e limitazione del rischio, Azione ritardatrice
Organizzazione

Sfruttare come area di gioco un campo regolamentare di larghezza 55 metri circa partendo dalla linea di fondo campo ed arrivando a circa 10-15 metri dopo la linea di metà campo. A questa altezza posizionare una linea orizzontale di cinesini che rappresentanto la linea di fondo campo opposta. Avremo così un campo di gioco di lunghezza circa 60 metri. Creare con 2 coppie di paletti due porticine sulla linea composta dai cinesini. Da una parte avremo quindi una porta regolamentare dove fare gol, dalla parte opposta due porticine piccole di larghezza circa 2mt. La partita si svolge in situazione di 9 attaccanti (bianchi in figura) contro 7 difendenti (rossi in figura) più il portiere. La squadra bianca deve segnare nella porta regolamentare. Uno dei nove giocatori d'attacco bianchi deve tenere palla e fare da uomo assist (senza avanzare troppo). Anche i tre giocatori in difesa (A1, A2 e A3 in figura) tengono la posizione e danno supporto all'azione d'attacco della squadra senza avanzare troppo, dando cioè soluzioni per lo scarico palla. I sette difensori rossi cercano di rubare la palla agli avversari con obiettivo guidarla attraverso uno dei cancelli target (porticine) dopo aver eseguito al massimo cinque passaggi. A metà del campo di gioco circa, posizionare un cono (punto di partenza delle azioni di gioco).

Descrizione
  • Il gioco inizia sempre con trasmissione dal cono centrale, simulando la perdita di palla di D4 a centrocampo, con un passaggio verso uno dei 3 giocatori bassi avversari (nell'esempio giocatore in A1). Si crea così una situazione di transizione dalla difesa all'attacco. La squadra d'attacco (squadra bianca) deve organizzarsi velocemente con la ricerca di ampiezza, scaglionamento e profondità per l'attacco della porta nel più breve tempo possibile
  • D4 passa la palla a A1 simulando un passaggio errato che da il via alla fase d'attacco della squadra bianca
  • I difendenti (squadra rossa) a loro volta devono organizzarsi velocemente dal punto di vista difensivo portando pressione al portatore di palla avversario ed evitando di subire la ripartenza avversaria
  • A1, ricevuta palla, cerca di liberarsi dal pressing e giocare con i compagni d'attacco trovando le soluzioni più efficaci e rapide per andare al tiro in porta
  • A1 esegue il passaggio valutando le migliori linee di passaggio e combinazioni

 

 

Regole
  • Le due squadre effettuano una partita a tema di possesso palla (i giocatori hanno a disposizione tocchi liberi per le giocate)
  • La squadra d'attacco (bianchi) guadagnano 1 punto facendo gol nella porta regolamentare
  • La squadra di difesa (rossi) guadagna 1 punto passando attraverso le porticine
  • Al termine della prima serie invertire i sette difendenti rossi con sette giocatori bianchi ruotando le posizioni dei giocatori e cambiandone gli obiettivi all'interno della partita
Varianti
  1. Permettere a tutti i giocatori d'attacco di partecipare all'azione e di avanzare (niente giocatori fermi sulle loro posizioni a supporto)
  2. Aggiungere un difensore per creare una difesa a 4 e un centrocampista per un centrocampo a 3 a favore della squadra difendente (si alza il livello di difficoltà per chi attacca)
  3. Variare la posizione di riconquista palla che da il via alla fase d'attacco (posizione di avvio della fase di transizione)
Temi per l'allenatore
  • Esercizio utile per allenare le ripartenze dopo la riconquista della palla
  • Esercizio che allena la squadra ai movimenti in ampiezza e profondità durante un'azione d'attacco
  • Movimento ad allargarsi immediato dei giocatori d'attacco appena si riconquista palla
  • Creare scambi con triangolazioni (vedere secondo diagramma con evidenziati i triangoli di supporto)
  • Capacità di smarcarsi da parte di centrocampisti ed attaccanti con movimenti senza palla coordinati per garantire scaglionamento offensivo e più linee di passaggio
  • Stimolare l'intensità e la velocità di passaggio cercando di mantenere un'alta qualità della manovra
  • Spostare la palla velocemente verso l'esterno dal punto di riconquista a centrocampo
  • Incoraggiare l'uno contro uno o due contro uno coi difensori (intraprendenza e personalità nell'attacco della porta e nel puntare gli avversari)
  • Incoraggiare lanci a cambiar gioco, passaggi in profondità, sovrapposizioni e uno-due
  • Dal punto di vista difensivo lavorare sulla tattica collettiva di reparto ed individuale dei giocatori cercando di curare tutti gli aspetti e l'organizzazione corale soprattutto quando ci si difende in inferiorità numerica: pressing, elastico difensivo, diagonali preventive, salita difensiva, presa di posizione, riferimento palla-avversario, comunicazione

Articoli correlati