Zona 3: difensore centrale ed esterno contro attaccante centrale - creazione di linee di passaggio | YouCoach Salta al contenuto principale

Zona 3: difensore centrale ed esterno contro attaccante centrale - creazione di linee di passaggio

Zona 3: difensore centrale ed esterno contro attaccante centrale - creazione di linee di passaggio

 
Obiettivo
Materiale
  • Cinesini
  • 6 paletti (2 per colore)
  • Casacche
  • 1 porta regolamentare
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 20x46,5 metri
  • Giocatori: 9 + 2 portieri
  • Tempo di svolgimento: 30 minuti
  • Numero di serie: 3 da 7 minuti con 3 minuti di recupero passivo tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Esempio di situazioni di superiorità numerica in una determinata zona del campo
Trasmissione, Smarcamento, Conclusione, Intercetto, 1 contro Portiere, 1 contro 2, Appoggio, Comunicazione, Presa di posizione individuale, Pressione, Transizioni
Organizzazione

Al limite dell’area di rigore creare un rettangolo di 20×30 metri. Formare tre porticine con i paletti e posizionarle ai lati del rettangolo come in figura. All’interno del rettangolo si sistemano un difensore centrale (A) e un difensore esterno (B) contro un attaccante centrale. Un portiere, con la palla, si colloca a difesa della porta regolamentare. Il resto dei giocatori e un secondo portiere si dispone all’esterno del campo in attesa del proprio turno. Posizionare una buona scorta di palloni a fianco della porta.

 

L'esercizio è tratto dall'e-book:

Descrizione
  • Il portiere avvia l'azione trasmettendo palla al difensore centrale (A)
  • Il difensore centrale (A) deve cercare di trasmettere palla all'interno di una porticina per raggiungere il movimento di smarcamento del difensore esterno (B)
  • L’attaccante centrale cerca di escludere la linea di passaggio utile al difensore per far punto attraverso una pressione appropriata, così da trasformare la situazione di 2 contro 1 in 1 contro 1
  • Se l’attaccante centrale riesce a conquistare palla può cercare la penetrazione in area di rigore per giocarsi l’1 contro portiere

Regole
  • Il punto viene assegnato alla squadra in possesso se il difensore centrale (A) riesce a raggiungere, attraverso una trasmissione nella porticina, il difensore esterno (B)
  • Il punto viene assegnato al giocatore in non possesso se riesce a fare gol nella porta una volta riconquistata la palla
  • L’esercitazione si conclude con il punto di una delle due squadre o con la palla che termina fuori dal campo
Temi per l'allenatore

Possesso 2 contro 1:

  • Il difensore esterno deve cercare di creare la superiorità numerica sopra la linea della palla, trattandosi di una palla aperta, creando un angolo di passaggio il più nitido possibile. In questo modo può ricevere palla sul suo movimento di smarcamento oltre una delle porticine
  • Se, dopo aver trasmesso palla, il difensore centrale e il difensore esterno non sono riusciti a sfruttare la superiorità numerica, si smarcheranno nuovamente per creare un’altra situazione di 2 contro 1 che li porti ad attaccare una porticina diversa
  • Prestare molta attenzione al cambio di velocità nello smarcamento, ci deve essere una prima velocità di avvicinamento, seguita da un’accelerazione verso lo spazio da attaccare
  • È importante che il giocatore che compie un movimento di smarcamento non perda mai il contatto visivo con la palla
  • Prestare molta attenzione alla comunicazione tra i due giocatori in possesso di palla, verbale e non

Non possesso 1 contro 2:

  • L'attaccante in inferiorità non deve essere subito aggressivo sul portatore palla, ma di chiudere invece la linea di passaggio che porterebbe il difensore esterno a ricevere il pallone oltre una porticina, evitando così il punto
  • La postura del corpo è orientata in maniera da escludere una porticina e veicolare la scelta che deve fare il difensore centrale in possesso palla
  • La pressione viene portata sul portatore palla non prima di avergli escluso tutte le possibilità di collaborazione con il compagno

Articoli correlati