Tecnica del portiere - Uscita alta con rilancio | YouCoach Salta al contenuto principale

Tecnica del portiere - Uscita alta con rilancio

Tecnica del portiere - Uscita alta con rilancio

 
Obiettivo
Materiale
  • 4 coni
  • 1 porta regolamentare
  • palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 60x50 metri (metà campo regolamentare)
  • Giocatori: da 3 a 6
  • Tempo di svolgimento: 15-20 minuti
  • Numero di serie: 10 uscite alte e rilancio per ogni portiere (5 da destra e 5 da sinistra)
Sommario Obiettivi Secondari
Esercizio analitico che allena i concetti fondamentali della presa e dell'uscita su palla alta abbinate al rilancio su zone definite
Lanciare, Tecnica di presa, Tecnica di deviazione, Combinazione, Differenziazione spazio-tempo, Equilibrio, Orientamento, Forza esplosiva
Organizzazione

Un portiere si sistema a difesa della porta regolamentare. A circa 20 metri dal limite dell'area di rigore, formare due porticine di 1,50mt di larghezza con l'ausilio dei coni (sono poste in corrispondenza dell'intersezione fra la linea di metà campo ed il cerchio di centrocampo). Dietro ad entrambe le porticine si colloca un portiere. L'allenatore si posiziona sul calcio d'angolo con una buona scorta di palloni.

Descrizione
  • L'allenatore esegue un cross indirizzandolo verso il limite dell'area di porta
  • Il portiere effettua un'uscita in presa alta e cerca di bloccare la palla
  • Dopo aver bloccato la palla, il portiere si sposta rapidamente verso il limite dell'area di rigore ed effettua un rilancio con le mani a catapulta, indirizzando la palla verso un portiere che è posto dietro ad una delle due porticine
  • Eseguire 5 uscite su calcio d'angolo con cross da destra e 5 uscite su calcio d'angolo con cross da sinistra
  • Dopodichè ruotare le posizioni dei portieri e ripartire con l'esercizio

 

Regole
  • Se il portiere dopo l'uscita alta blocca la palla, guadagna 2 punti
  • Se il portiere dopo l'uscita alta devia la palla, senza bloccarla, ottiene 1 punto
  • Se il portiere dopo l'uscita alta non riesce a recuperare o impattare la palla non gli viene assegnato nessun punto
  • Se il portiere riesce a far giungere la palla verso il compagno attraverso una delle porticine, con il lancio a catapulta, guadagna 2 punti
Varianti
  1. L'allenatore indica su quale porticina il portiere deve effettuare il rilancio con le mani
  2. Il segnale della porticina da prendere è dato dal portiere posto dietro la porticina stessa (chi alza la mano vuole la ricezione della palla)
  3. Il portiere che riceve la palla dopo il rilancio a catapulta, a sua volta calcia con parobola alta verso la porta. Il portiere posizionato in porta guadagna 1 punto se riesce a bloccare la palla prima che tocchi terra (stacco d'incontro e lettura traiettoria alta)
Temi per l'allenatore
  • Precisione e dosaggio della forza sul rilancio
  • Controllare i vari gesti tecnici 

Autore

| Preparatore dei portieri

Preparatore settore giovanile Cittadella calcio

Articoli correlati