3 contro 3 + 3 jolly: zona centrale con jolly | YouCoach Salta al contenuto principale

3 contro 3 + 3 jolly: zona centrale con jolly

3 contro 3 + 3 jolly: zona centrale con jolly

 
Obiettivo
Materiale
  • 2 porte
  • Palloni
  • 6 casacche (3 di un colore, 3 di un altro)
  • Cinesini per delimitare il campo
Preparazione
  • Area di gioco: 30×20 metri
  • Giocatori: 9 + 2 portieri
  • Tempo di svolgimento: 23 minuti
  • Numero di serie: 3 da 6 minuti con 1’30’’ di recupero passivo fra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Gioco di 3 contro 3 con situazioni di superiorità in fase di possesso per facilitare la creazione di linee di passaggio
Smarcamento, Difesa della porta, Ampiezza, Attacco porta
Organizzazione

Creare un campo di gioco di 30×20 metri con i cinesini. Al centro di entrambi i lati corti del campo sistemare una porta regolamentare. Dividere i giocatori in due squadre da tre componenti con l’ausilio delle casacche. Al centro del campo formare un mini quadrato di 5×5 metri in cui si colloca un jolly. All’esterno di entrambi i lati lunghi del campo si sistema un jolly. I portieri a difesa delle porte.

 

Questo esercizio è tratto dall'e-book:

Descrizione
  • I giocatori cercano di mantenere il possesso della palla con l’obiettivo di finalizzare in porta dopo che tutti i componenti della squadra hanno toccato almeno una volta la palla.
  • Il gol vale doppio quando il jolly all’interno del mini quadrato trasmette palla verso un jolly esterno, il quale dopo aver ricevuto può servire un giocatore interno per il tiro in porta.
  • Nessun giocatore delle due squadre può entrare all’interno del mini quadrato.
  • Ogni fine serie cambiare la squadra jolly.

Regole
  • Tutti i giocatori hanno un massimo di due tocchi
Varianti
  1. Modificare il limite massimo di tocchi
Temi per l'allenatore
  • Stimolare la squadra in non possesso ad effettuare una pressione costante sulla palla
  • Verificare il movimento di smarcamento per attaccare la porta sul cross del jolly
  • Stimolare la partecipazione del portiere anche in fase offensiva per mantenere il possesso palla

Articoli correlati