3 contro 1: Passaggio, smarcamento e presa di posizione | YouCoach Salta al contenuto principale

3 contro 1: Passaggio, smarcamento e presa di posizione

3 contro 1: Passaggio, smarcamento e presa di posizione

 
Obiettivo
3 contro 1: Passaggio, smarcamento e presa di posizione
Materiale
  • 4 cinesini 
  • Palloni
  • 1 casacca
Preparazione
  • Area di gioco: 15x15 metri
  • Giocatori: 4
  • Tempo di svolgimento: 12 minuti
  • Numero di serie: 3 da 3 minuti con 1 minuto di recupero passivo
Sommario Obiettivi Secondari
Situazione semplificata per allenare i giovani calciatori al passaggio, allo smarcamento e alla presa di posizione
Smarcamento, Passaggio, Presa di posizione, Intercetto, 3 contro 1
Organizzazione

Costruire un quadrato 15x15 metri. Posizionare quattro giocatori nel quadrato, uno con una casacca in mano. Palla ad uno dei tre giocatori senza casacca.

Descrizione
  • Quattro giocatori sono posizionati nel quadrato e possono muoversi liberamente in tutto lo spazio del quadrato
  • Un giocatore ha in mano (o indossa) una casacca
  • I tre giocatori senza casacca devono effettuare passaggi veloci rasoterra senza farsi intercettare la palla dal giocatore con la casacca
  • Il giocatore con la palla deve mantenere il possesso con gli altri due giocatori senza casacca
  • Se il giocatore con la casacca riesce ad intercettare la palla deve portare fuori la palla dal quadrato e gli altri giocatori devono impedirgli di uscire cercando di rubargli palla
  • Se il giocatore riesce a portare fuori la palla dal quadrato cambia il proprio ruolo con il giocatore che ha sbagliato e il gioco riprende
  • Se un giocatore commette un errore (la palla esce su un passaggio, alza la palla) prende il posto del giocatore con la casacca
  • L'esercizio é effettuato a tocchi liberi
  • Sessioni di 3 minuti intervallate da recupero attivo

 

3 contro 1: Passaggio, smarcamento e presa di posizione

Regole
  • Giocare a tocchi liberi
Varianti
  1. Effettuare l'esercitazione a 3 tocchi
  2. Effettuare l'esercitazione a 2 tocchi
  3. Effettuare l'esercitazione a 1 tocco
  4. Obbligo controllo orientato
  5. Modificare la grandezza del campo a seconda della capacitá dei giocatori
Temi per l'allenatore
  • Curare l'esecuzione del passaggio e del controllo soprattutto nei giocatori giovani
  • Si puó iniziare a spiegare ai giocatori la differenza tra lo stop orientato, come nell'esercizio precedente, e lo stop sul posto e dare a loro la scelta sulla modalitá di stop da effettare. In questo esercizio si puó lasciare la scelta al giocatore e considerare lo stop orientato obbligatorio come variante
  • Giusto tempo di esecuzione e recupero

Articoli correlati