2 contro 2: appoggio, sostegno e profondità | YouCoach Salta al contenuto principale

2 contro 2: appoggio, sostegno e profondità

2 contro 2: appoggio, sostegno e profondità

 
Obiettivo
Materiale
  • 4 cinesini 
  • palloni
  • 4 casacche (rosse in figura)
Preparazione
  • Area di gioco: 12x12 metri
  • Giocatori: 8
  • Tempo di svolgimento: 12 minuti
  • Numero di serie: 4 da 2 minuti (con 1 minuto di recupero passivo)
Sommario Obiettivi Secondari
Come allenare il possesso palla in spazi ridotti stimolando i principi di appoggio e sostegno
Visione periferica, Controllo orientato, Smarcamento, Passaggio, Intercetto, Ampiezza, Mobilità, Appoggio, Sostegno, Passaggio a muro, Filtrante, Transizioni
Organizzazione

Con questo tipo di esercitazione si possono trasferire riferimenti e concetti fondamentali per il possesso palla. Se prendiamo come riferimenti le due sponde di una squadra possiamo dare una direzione al gioco e quindi trasmettere il concetto di appoggio, sostegno, ampiezza e profondità.

Creare con 4 cinesini posti ai vertici un quadrato di gioco di misure 12x12mt. Dividere gli 8 giocatori in 2 gruppi da 4 componenti ciascuno (squadra rossa contro squadra bianca in figura). 4 giocatori (due per squadra) si posizionano all'interno del quadrato, per giocare un 2 vs 2 e gli altri 4 giocatori (due per squadra) si posizionano sui lati del quadrato. I quattro giocatori all'esterno, lungo il perimetro, sono posizionati ciascuno su un lato del quadrato. I giocatori su lati opposti giocano insieme. Tenere una buona scorta di palloni in prossimità dell'area di gioco per dare continuità al possesso palla.

Descrizione
  • Le due coppie di giocatori all'interno del quadrato si sfidano in situazione di possesso palla 2 contro 2 (2 bianchi contro 2 rossi nell'esempio)
  • Anche i giocatori all'esterno del quadrato sono divisi in 2 coppie (una rossa ed una bianca). Ogni coppia di giocatori si colloca su due lati opposti frontali tra loro 
  • Si gioca un possesso palla globale 4 contro 4 che prevede per ogni squadra 2 giocatori interni al quadrato e 2 giocatori che fungono da sponde esterne opposte tra loro
  • I due giocatori all'interno dell'area di gioco devono cercare di far transitare la palla da un compagno esterno all'altro senza perderne il possesso
  • Se i giocatori avversari recuperano il possesso palla giocano con i propri 2 compagni esterni con le stesse regole ed obiettivi
  • Sessioni di 2 minuti con pausa di recupero passivo di 1 minuto

 

Regole
  • Se la palla viene portata da un esterno all'altro senza perderne il possesso la squadra guadagna 1 punto
  • Al termine di ogni serie ruotare di ruoli i 4 giocatori interni con i 4 giocatori esterni. In tal modo entrambe le coppie di giocatori in cui sono divise le 2 squadre svolgeranno due sessioni di possesso palla interne al quadrato (2 contro 2) e due sessioni con ruolo di sponde esterne attive
  • I giocatori interni al quadrato di gioco hanno a disposizione tocchi liberi 
  • I giocatori che fungono da sponde esterne al quadrato hanno a disposizione al massimo 2 tocchi per la giocata
Varianti
  1. Effettuare l'esercitazione a 2 tocchi anche per i giocatori interni
  2. Obbligo di controllo orientato da parte delle sponde esterne
  3. Aggiungere un jolly interno al quadrato che gioca con i giocatori in fase di possesso palla
Temi per l'allenatore
  • Curare l'esecuzione del passaggio e del controllo soprattutto nei giocatori esterni che hanno piú tempo per l'esecuzione dei gesti tecnici senza pressione avversaria
  • Incitare i giocatori a verticalizzare appena possibile (filtrante, imbucata per cambio gioco)
  • I giocatori interni devono sempre dare un'opzione di passaggio al giocatore in possesso palla con mobilità continua e smarcamento in zona "luce"
  • Le sponde devono muoversi lungo il proprio lato di competenza per dare sostegno ai 2 compagni interni e creare linee di passaggio alternative
  • Modificare la grandezza del campo a seconda della capacità dei giocatori

Articoli correlati