Partita finale | YouCoach Salta al contenuto principale

Partita finale

Partita finale

 
Partita finale
Materiale
  • Cinesini
  • Casacche
  • 2 porte
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 40x45 metri
  • Giocatori: due squadre di ugual numero
  • Tempo di svolgimento: 12 minuti
  • Numero di serie: 1 da 12 minuti
Sommario Obiettivi Secondari
Situazione di gioco libero per verificare gli obiettivi svolti in precedenza durante l'allenamento
Conclusione, Principi di tattica collettiva difensivi
Organizzazione

L'area di gioco da utilizzare per la partita libera è di 40x45 metri. Dividere i giocatori in due squadre di ugual numero e schierarle in campo. Palla a una squadra.

Descrizione
  • Al segnale d'avvio dell'allenatore si gioca una partita libera con l'obiettivo di vincere la partita segnando più gol rispetto all'altra squadra e rispettando le regole del calcio a 11.

Regole
  • Regole della partita classica
Varianti
  1. Aumentare o diminuire le dimensioni del campo
Temi per l'allenatore
  • Esercizio utile soprattutto per verificare che i propri giocatori abbiano recepito al meglio le nozioni affrontante durante l'allenamento
  • Durante la partita fare attenzione a i vari momenti di gioco: il momento offensivo e il momento difensivo. Il momento offensivo si suddivide in: fase di avvicinamento, fase di esecuzione e fase di realizzazione. Il momento difensivo si suddivide in: fase di contenimento, fase di impedimento e fase di contrasto
  • Momento offensivo: la fase di avvicinamento avviene quando la squadra entra in possesso palla e cerca di portare più palloni possibili nella zona dove sia possibile effettuare dei tiri verso la porta. La fase di esecuzione è la fase in cui, raggiunta l'area di rigore, si cerca di costruire azioni individuali con o senza la collaborazione dei compagni, per poter effettuare il maggior numero di tiri. Infine la fase di realizzazione è la fase in cui si cerca di trasformare in gol il maggior numero possibile di tiri effettuati
  • Momento difensivo: la fase di contenimento ha come obiettivo di contenere, contrastando, quindi riducendo il più possibile il numero di palloni che potrebbero arrivare nella propria area di rigore. La fase di impedimento è la fase in cui si cerca di contenere, contrastando, quindi riducendo il più possibile le azioni che potrebbero portare al tiro in porta da parte della squadra avversaria. Infine la fase di contrasto è dove si cerca di contrastare rendendo il meno pericoloso possibile l'eventuale tiro in porta dell'avversario
  • Usare porte adeguate alla categoria

Articoli correlati