Trasmissione e controllo orientato sul quadrato | YouCoach Salta al contenuto principale

Trasmissione e controllo orientato sul quadrato

Trasmissione e controllo orientato sul quadrato

 
Obiettivo
Materiale
  • 4 cinesini
  • 1 pallone
  • 1 cono
Preparazione
  • Area di gioco: quadrato 8x8 metri
  • Giocatori: da 4
  • Tempo di svolgimento: 12 minuti
  • Numero di serie: 4 da 2 minuti con 1 minuto di recupero attivo (palleggio a coppie o esercizi di tecnica individuale)
Sommario Obiettivi Secondari
Allenare il passaggio ed il controllo orientato su distanze brevi con movimenti sul perimetro di un quadrato
Visione periferica, Capacità aerobica, Corsa con cambi di direzione, Corsa in accelerazione, Controllo orientato ad aprire, Controlli orientati a chiudere, Controllo orientato di esterno, Assorbimenti, Guida della palla
Organizzazione

Formare un quadrato di lato 8 metri con i cinesini. Al centro del quadrato posizionare un cono. I 4 giocatori si dispongono sui vertici del quadrato (un giocatore in prossimità di ogni vertice: posizioni V1, V2, V3, V4). Un giocatore ("A" in figura) sul vertice "V1" comincia con la palla al piede. Tenere al di fuori dell'area di gioco alcuni palloni di scorta. Nel caso di più giocatori a disposizione formare più stazioni di lavoro vicine una all'altra.

Descrizione
  1. Il giocatore A passa la palla a B, sul vertice "V2" con un passaggio laterale rasoterra all'esterno del quadrato (Figura 1 - trasmissione 1)

 

Figura 1: il giocatore A effettua una trasmissione palla verso B

2. Il giocatore B esegue una ricezione orientata e passa la palla verso C, sul vertice "V3" (trasmissione 2). Nel frattempo il giocatore A aggira in corsa il cono centrale e si posiziona sul vertice "V2" prendendo il posto di B (vedi Figura 2 - movimento 2)

 

Figura 2: il giocatore B esegue il passaggio verso C mentre A scatta aggirando il cono

 

  1. Il giocatore B aggira a sua volta il cono centrale di scatto (come mostrato in Figura 3) e si porta sul vertice "V3" mentre il giocatore C esegue, dopo la ricezione orientata, un passaggio verso il giocatore D che si trova sul vertice "V4" (trasmissione 3)

 

Figura 3: il giocatore C esegue il passaggio verso D mentre B aggira il cono di scatto

 

  1. Il giocatore D controlla la palla e la guida in corsa aggirando il cono centrale (guida palla 4), eseguendo una finta in prossimità del cono centrale con un cambio di direzione con la palla, portandosi sul vertice "V1" (Figura 4) mentre il giocatore C scatta in verticale, con corsa dritta in linea, verso il vertice "V4" (movimento 4)

 

Figura 4: il giocatore D controlla la palla e la guida aggirando il cono centrale mentre C scatta in posizione V4

 

  1. Il giocatore D riprende l'esercizio, dalla posizione inziale di partenza della sequenza, con un passaggio laterale verso A sul vertice "V2" e così via...
  • L'esercizio si svolge in modo continuativo, in senso antiorario, per tutta la durata della serie. Nella serie successiva si cambierà il senso di svolgimento.

Regole
  • Ad ogni serie invertire il senso di svolgimento dell'esercitazione (antiorario ed orario), cambiando così anche il piede di ricezione palla nel controllo orientato.
  • Ad ogni serie variare il gesto tecnico di ricezione orientata (ad esempio di interno "ad aprire", di interno "a chiudere", di esterno piede ecc...)
  • La trasmissione palla va fatta all'esterno del perimetro di gioco
Varianti
  1. Far partire 6/8 giocatori per stazione con 2 palloni contemporaneamente così da aumentare la velocità ed intensità dell'esercitazione, curando anche il timing fra i due palloni (tempi delle giocate).
  2. Togliere il cono centrale per semplificare l'esercizio e far ruotare i giocatori con uno scatto in verticale (in linea retta) verso il vertice successivo, senza passare per il centro.
  3. Sostituire il controllo orientato con uno stop.
  4. Aumentare o ridurre le dimensioni del quadrato in base all'età, alla condizione atletica dei giocatori ed al tipo di richiesta atletica che vogliamo allenare (gestendo anche le pause di recupero di conseguenza).
Temi per l'allenatore
  • Attenzione alla tecnica di trasmissione palla, i giocatori devono mantenere la testa alta e servire con precisione il compagno con una giusta intensità di passaggio
  • Gli scatti verso la posizione successiva vanno eseguiti alla massima velocità, per aumentare il dinamismo dell'esercitazione
  • Lavorare sul timing di passaggio, ovvero i giocatori che devono ricevere palla, con un movimento ad aprirsi si staccano dal cinesino, chiamano il compagno preparandosi per la ricezione palla, dettando così i tempi di trasmissione 
  • Variare il senso di svolgimento dell'esercitazione per allenare la tecnica di entrambi i piedi

Articoli correlati