Scappa ed insegui: rapidità e psicocinetica | YouCoach Salta al contenuto principale

Scappa ed insegui: rapidità e psicocinetica

Scappa ed insegui: rapidità e psicocinetica

 
Obiettivo
Materiale
  • 8/10 ostacolini bassi (over)
  • 8 coni colorati (o cinesini/paletti)
  • 2 cinesini
  • Casacche (rosse in figura)
  • Palloni
  • 1 porta regolamentare
Preparazione
  • Area di gioco: 20x20 metri
  • Giocatori: da 10
  • Tempo di svolgimento: 12/14 minuti (almeno 8 ripetizioni a giocatore)
  • Numero di serie: 2 da almeno 4 ripetizioni per giocatore
Sommario Obiettivi Secondari
Esercitazione di rapidità e capacità di reazione psicocinetica con sfida 1 contro 1 per il tiro in porta
Capacità coordinative generali, Combinazione, Anticipazione, Differenziazione spazio-tempo, Rapidità, Velocità, Capacità sensopercettive, Psicocinetica, Tiro in porta, RSA (Repeated Sprint Ability)
Organizzazione

In un'area di gioco 20x20mt circa creare un percorso motorio formato da 2 stazioni simmetriche opposte. Le 2 stazioni sono così composte: 4/5 over in successione a distanza 40cm l'uno dall'altro. Terminati gli over posizionare un cinesino (giallo) che indica il punto di "sterzata" verso la porta (angolo di cambio direzione). Dopo il cinesino, in linea verticale verso la porta regolamentare, formare con 4 coppie di coni 2 cancelli per percorso di larghezza circa 2mt e tutti di diverso colore (nell'esempio porticine verde ed arancione per chi esegue il percorso di sinistra, porticine blu e gialla per chi esegue il percorso di destra). Dietro ad ogni porticina colorata (cancelli) posizionare 1 pallone (per un totale di 4 palloni). Un portiere (anche 2 alternativamente) si posiziona a difesa della porta regolamentare. I giocatori divisi in 2 squadre si posizionano in fila dietro i 2 percorsi pronti per la partenza (squadra rossa a sinistra e squadra bianca a destra nell'esempio in figura).

Descrizione
  • Al segnale dell'allenatore partono i primi 2 giocatori (il primo di ogni fila) in duello di velocità e rapidità nell'esecuzione del percorso motorio (jumps sugli over e sterzata verso la porta dopo il cinesino giallo)
  • Mentre i 2 giocatori si stanno sfidando, l'allenatore chiama il colore di una delle 4 porticine colorate (cancelli formati con i coni)
  • Il giocatore che si trova nella parte di percorso della porticina chiamata deve cercare di attraversarla velocemente senza farsi toccare dall'avversario, conquistare la palla posizionata dietro alla porticina e calciare in porta 
  • L'avversario deve tentare di toccarlo, se ci riesce sarà lui ad attaccare il pallone per il tiro in porta
  • Il punto viene assegnato alla squadra del giocatore che riesce a fare gol nella porta regolamentare
  • Nell'esempio in figura, l'allenatore chiama il colore “giallo” relativo alla porticina posizionata di fronte al percorso di destra: il giocatore bianco deve attraversarla senza farsi toccare dall'avversario rosso per raggiungere il pallone e concludere in porta

 

Regole
  • I palloni posti dopo le porticine colorate (cancelli) vanno calciati di prima intenzione
  • Cambiare, dopo un certo numero di ripetizioni, le posizioni di partenza delle 2 squadre (invertirle di posizione)
  • Cambiare spesso i componenti delle coppie che si sfidano in duello (diversificando gli avversari da sfidare)
  • Vince la squadra che realizza più gol
Varianti
  1. Diversificare il tipo di salti nell'affrontare gli ostacolini (appoggio monopodalico, appoggio bipodalico, avanzamento frontale o laterale ecc...)
  2. Il colore della porticina colorata da attaccare, anziché chiamato, viene indicato dall'allenatore manualmente (ad esempio alzando un cinesino o casacca colorata corrispondente), si ha un SEGNALE VISIVO invece che uditivo
Temi per l'allenatore
  • Stimolare la velocità di esecuzione del percorso motorio (massima rapidità ed intensità)
  • Stimolare le abilità cognitive dei giocatori cambiando ripetutamente le variabili (reazione, adattamento, elaborazione rapida)
  • Stimolare la concentrazione ed il giusto coinvolgimento nella sfida a squadre
  • Curare la tecnica di salto e corsa nell'affrontare gli over

Articoli correlati