1 contro 1 con 2 sponde | YouCoach Salta al contenuto principale

1 contro 1 con 2 sponde

1 contro 1 con 2 sponde

 
Obiettivo
Materiale
  • 4 casacche (2 di un colore, 2 di un altro)
  • Cinesini
  • Palloni
  • 4 porticine (o 8 paletti)
Preparazione
  • Area di gioco: 25x30 metri
  • Giocatori: da 8
  • Tempo di svolgimento: 15 minuti
  • Numero di serie: 4 da 3 minuti con 1 minuto di recupero passivo tra le serie
Sommario Obiettivi Secondari
Situazione di 1 contro 1 con 2 sponde laterali esterne con obiettivo smarcamento e finalizzazione
Visione periferica, Dribbling, Smarcamento, Passaggio, Sponda, Conclusione, Presa di posizione, Marcamento, Contrasto, Transizioni
Organizzazione

Creare con i cinesini un campo di gioco di 30 metri di larghezza per 25 metri di profondità. Lungo i due lati lunghi di 30 metri del rettangolo posizionare due porticine (o formarle con quattro coppie di paletti) a distanza di circa 15 metri una dall'altra. Su entrambi i lati lunghi del rettangolo, fra le due porticine, creare un cancello con due cinesini (gialli in figura) di 1 metro circa di larghezza. Due giocatori (rosso e bianco in figura) si posizionano in prossimità dei due cancelli. Uno con la palla (giocatore bianco difendente), uno senza palla (giocatore rosso attaccante). Altri due giocatori si posizionano lungo i due lati corti del rettangolo, uno per lato (i due giocatori gialli in figura) e fungono da sponde esterne per i due giocatori interni che si sfidano in situazione di 1 contro 1. Gli altri quattro giocatori attendono il proprio turno al di fuori del rettangolo di gioco (difendente,attaccante, due sponde laterali), in attesa che termini l'azione.

Descrizione
  • L'azione inizia con il difensore bianco che trasmette palla all'attaccante rosso e va subito in pressione alla ricerca della conquista della palla
  • L'attaccante rosso dovrà, prima di poter fare gol in una delle due porticine di fronte a lui, scambiare palla con almeno una delle due sponde
  • Se il difensore recupera palla va alla ricerca immediata del gol sulle porticine opposte a quelle del lato dove è partito lui

 

Regole
  • Il difendente deve difendere le due porticine posizionate lungo il lato del campo dal quale è partito e conquistare la palla per fare gol nelle altre due porticine che si trovano sul opposto
  • L'attaccante deve fare gol nelle due porticine posizionate di fronte a lui difese dal difendente. Se perde palla deve difendere le porticine poste sul suo lato di partenza
  • Al termine dell'azione si cambiano le posizioni dei due giocatori interni (rosso e bianco) con quelle delle due sponde laterali (giocatori gialli)
  • Ogni giocatore all'interno della serie deve ricoprire il ruolo di attaccante, difendente e sponda laterale
Varianti
  1. L'attaccante prima di fare gol dovrà scambiare palla con entrambe le sponde (quella alla sua destra e quella alla sua sinistra)
  2. La sponda che riceve palla entra in campo e si scambia di posizione con l'attaccante (sponda "attiva")
Temi per l'allenatore
  • Curare la presa di posizione e la postura del corpo del difendente nell'attacco palla in pressione sull'avversario
  • Stimolare la fantasia e il dribbling dell'attaccante con finte e cambi di direzione per trarre in inganno il difendente
  • Stimolare il movimento delle sponde in zona luce per ricevere palla e la mobilità e lo smarcamento dell'attaccante per ricevere il passaggio di ritorno per attaccare la profondità (dai e vai)
  • Curare il focus del difendente: non deve guardare solo il pallone ma anche i movimenti di smarcamento dell'attaccante e posizionarsi sempre tra l'avversario e la porta

Articoli correlati