Velocità, controllo orientato e finalizzazione | YouCoach Salta al contenuto principale

Velocità, controllo orientato e finalizzazione

Velocità, controllo orientato e finalizzazione

 
Obiettivo
Materiale
  • 1 cono
  • 2 paletti
  • 3 ostacolini (over bassi)
  • 1 porticina
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 25x10 metri
  • Giocatori: da 10
  • Tempo di svolgimento: 10 minuti
  • Numero di serie: 2 da 4 minuti (con 1 minuto di recupero passivo)
Sommario Obiettivi Secondari
Circuito tecnico motorio per allenare: velocità-rapidità, controllo orientato e conclusione
Saltare, Pliometria, Capacità coordinative generali, Combinazione, Equilibrio, Forza esplosiva, Rapidità, Velocità, Tipi di corsa, Tiro in porta
Organizzazione

Posizionare un cono di partenza e perpendicolarmente a questo collocare una porta di piccole dimensioni, a 25 metri di distanza. A 10 metri dal cono di partenza, posizionare 2 paletti a formare un cancello, distanti 5 metri l'uno dall'altro. A 5 metri dai paletti, verso la porta, collocare 3 ostacoli successivi e distanti 1 metro circa l'uno dall'altro, come in figura. I giocatori si posizionano in fila dietro al cono di partenza. L'allenatore con i palloni si posiziona lateralmente alla zona tra ostacoli e porticina. I giocatori lavorano uno alla volta nell'esecuzione del percorso.

Descrizione
  1. Il primo giocatore della fila scatta verso i paletti
  2. Utilizzando corsa all'indietro e frontale, il giocatore aggira i 2 paletti

 

 

  1. A piedi uniti, il giocatore salta gli ostacoli
  2. L'allenatore lancia un pallone alto al giocatore che, uscito dal percorso ad ostacoli, effettua un controllo orientato (libero o deciso in partenza dall'allenatore)
  3. Il giocatore conclude l'azione con un tiro di precisione verso la porticina

 

 

  • A conclusione avvenuta, il giocatore recupera palla e si porta nuovamente dietro il cono di partenza in fila

Regole
  • L'aggiramento dei 2 paletti può essere eseguito con diverse sequenze decise dall'allenatore e cambiando il senso di esecuzione
  • I jumps sugli ostacolini (over) vanno fatti eseguire in diversi modi: a piedi uniti od alternati (appoggio bipodalico e monopodalico), in avanzamento frontale o laterale, ad una o più toccate tra un ostacolino e l'altro (negli spazi)
  • Il controllo orientato può essere eseguito a libera scelta dai giocatori oppure prestabilito in partenza dall'allenatore (da eseguire di interno piede, di esterno piede ecc...)
Varianti
  1. Aumentare o diminuire le dimensioni dell'area di gioco in base alle caratteristiche dei giocatori
Temi per l'allenatore
  • L'esercitazione deve essere svolta alla massima velocità e rapidità
  • Particolare attenzione al controllo orientato utile alla successiva conclusione in porta (variare i tipi di controlli da eseguire e curarne la tecnica di esecuzione)
  • Per eseguire un controllo di palla orientato è necessario controllare il pallone con l'interno o l’esterno del piede dopo aver stabilito in quale direzione è più opportuno iniziare l'azione
  • Il movimento del giocatore, finalizzato all’esecuzione del controllo orientato, deve essere eseguito nella modalità che trae in inganno l’intervento possibile dell’avversario  
  • Il piede deve risultare leggermente rilassato, con la possibilità di ammortizzare l'impatto con il pallone per un migliore controllo orientato
  • Curare la tecnica di salto e gli appoggi nell'affrontare gli over: appoggi a terra, caricamento, uso delle braccia e del tronco ecc...

Articoli correlati