Esercitazione di 2 vs 1 e 1 vs 1 con circuiti tecnici e finalizzazione | YouCoach Salta al contenuto principale

Esercitazione di 2 vs 1 e 1 vs 1 con circuiti tecnici e finalizzazione

Esercitazione di 2 vs 1 e 1 vs 1 con circuiti tecnici e finalizzazione

 
Obiettivo
Materiale
  • Cinesini
  • 6 casacche (3 rosse, 3 gialle in figura)
  • 1 porta regolamentare
  • 7 coni
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 60x50 metri (metà campo regolamentare)
  • Giocatori: 9 di movimento + 1 portiere
  • Tempo di svolgimento: 21 minuti
  • Numero di serie: 3 da 5 minuti con 2 minuti di recupero passivo dopo ogni serie
Sommario Obiettivi Secondari
Esercitazione integrata con situazioni contemporanee di 2 vs 1 ed 1 vs 1 seguite da circuiti tecnici in dominio palla e trasmissione con doppia conclusione finale in porta
Anticipazione, Visione periferica, Guida della palla, Contrasto, Dribbling frontale, Smarcamento, Passaggio, Cross, Tiro in porta, 2 contro 1
Organizzazione

Con i cinesini creare 4 zone di gioco differenti più un circuito tecnico per esercitare la trasmissione. Le 4 zone di gioco sono:

Zona A - un quadrato di 10x10 metri a sinistra rispetto la porta regolamentare appena fuori dall'area di rigore

Zona B - un quadrato di 10x10 metri a destra rispetto la porta regolamentare adiacente alla linea di metà campo

Zona C - un rettangolo posizionato fuori dall'area di rigore di profondità 10 metri per larghezza 15 metri circa

Zona D - un rettangolo di 10 metri di profondità per 18 metri di larghezza (larghezza area piccola) frontale alla porta regolamentare

In prossimità della zona di metà campo creare una stazione tecnica orizzontale rispetto la porta con 2 coni e 2 cinesini gialli come in figura, per l'allenamento del fondamentale tecnico del passaggio. 

Infine dopo la Zona di gioco B, in direzione della linea di fondo campo, verticalmente, posizionare 5 coni in successione distanti uno dall'altro 1 metro circa per l'esecuzione di un percorso di guida palla in slalom. Con cinesino finale (rosso in figura) che indica il punto di battuta per il cross in area.

Descrizione

Allenare la capacità di dribbling e di affrontare situazioni di gioco 1 contro 1 o 1 contro 2 per potenziare la capacità di smarcamento e, in fase difensiva di marcamento e posizionamento per il recupero della palla. L'esercizio è utile anche per comprendere e applicare le tematiche relative agli scambi rapidi e alle situazioni di "dai e vai" per poi finalizzare l'azione.

In questa esercitazione abbiamo due situazioni di 2vs1 iniziali nei settori A e B

  • G1,G2 (giocatori gialli) contro R3 (giocatore rosso) nel settore A
  • R1,R2 (giocatori rossi) contro G3 (giocatore giallo) nel settore B
  • In questi 2 settori si gioca per il possesso palla con R3 e G3 che possono recuperare la palla solo mediante intercetto del passaggio

Contemporaneamente i giocatori bianchi B1, B2, B3 eseguono un continuo “dai e vai” tra i coni come rappresentato in figura (stazione tecnica di trasmissione palla con interscambio di posizioni).

  • Al segnale dell’allenatore il giocatore bianco che si troverà in prossimità del cono a sx (B2 nell’esempio) partirà in direzione del settore C verso la porta, per ricevere un passaggio verticale da un giocatore rosso dal settore B (R2 nell’esempio) e dovrà essere contrastato da un giocatore giallo che parte velocemente del settore A (G2 nell’esempio). Nel settore C si crea quindi una situazione di 1 vs 1.

Pertanto dopo il segnale dell’allenatore in questo primo step avremo quindi la situazione di 1vs1 nel settore C appena descritta, e rimarranno le seguenti situazioni nelle altre zone di gioco:

  • nel settore A rimarrà una situazione di 1vs1 tra G1 ed R3
  • nel settore B avremo sempre una situazione di 2 vs 1 (R1 ed R2 contro G3)
  • mentre i giocatori bianchi B1 e B3 continueranno a giocare sempre un “dai e vai” ma fino alla  posizione 3 del percorso: il giocatore che riceve il passaggio 3, infatti, dovrà condurre la palla sul cono iniziale (invece di trasmetterla) e ricominciare l’esercizio.

Al secondo segnale dell’allenatore, parte il secondo step dell’esercitazione:

  • un giocatore rosso del settore B (R2 nell’esempio) deve uscire dal settore, dopo una triangolazione con il compagno, ed affrontare il percorso tecnico (slalom) tra i coni in guida palla per andare al cross (radente o aereo) dal cinesino rosso nel settore D dove, nel frattempo, si sono portati i giocatori B2 e G2 che si affronteranno ancora in una nuova situazione di 1 vs 1 su passaggio laterale per una nuova conclusione in porta.

Nei vari settori di gioco rimarranno quindi le seguenti situazioni di gioco; oltre alla situazione di 1vs1 nel settore D appena descritta, altre due situazioni di 1vs1 per il mantenimento del possesso palla:

  • una nel settore A (G1 contro R3)
  • ed una nel settore B (R1 contro G3)

 

 

  • Terminata l’esercitazione con la seconda conclusione in porta, si ruotano le posizioni iniziali delle squadre : i giocatori gialli G1,G2,G3 andranno ad effettuare le giocate di “dai e vai “ e saranno sostituiti nei settori A e B dai giocatori bianchi B1,B2,B3, e così via a turno tra le terne di giocatori bianchi, gialli e rossi.

Varianti
  1. Il circuito può anche essere eseguito mettendo in ogni settore giocatori di diverso colore:
    1. un giallo, un bianco ed un rosso nel settore A;
    2. un giallo, un bianco ed un rosso nel settore B;
    3. un giallo, un bianco ed un rosso tra i coni 1 e 2 per il “dai e vai”;

Al segnale dell’allenatore partiranno un giallo, un bianco e un rosso (ad esempio: un giallo parte dai coni, un rosso dal settore A, un bianco dal settore B farà l’assist e poi continuerà con il secondo step)

Temi per l'allenatore
  • Allenare gli scambi rapidi (trasmissione corto-lungo)
  • Abituare i giocatori al movimento abbinato alla tecnica
  • Sviluppare la capacità di memoria visiva, capacità di reazione ed elaborazione veloce del giocatore
  • Migliorare il recupero palla in fase difensiva
  • Insegnare a concludere l'azione con un assist
  • Curare nei duelli 2 vs 1 ed 1 vs 1 la presa di posizione, il contrasto, la postura del corpo per i difendenti
  • Curare nei duelli 2 vs 1 ed 1 vs 1 la difesa della palla, lo smarcamento e la mobilità, il dribbling per gli attaccanti

Articoli correlati