Sfida dribbling e 1 vs 1 | YouCoach Salta al contenuto principale

Sfida dribbling e 1 vs 1

Sfida dribbling e 1 vs 1

 
Obiettivo
Materiale
  • 8 paletti
  • cinesini
  • 4 coni
  • 2 porte (adeguate alla categoria che alleniamo)
  • palloni
  • casacche
Preparazione
  • Area di gioco: 30x30 metri
  • Giocatori: 12
  • Tempo di svolgimento: 12 minuti
  • Numero di serie: 2 da 5 minuti intervallate da 2 minuti di recupero attivo (palleggio a coppie)
Sommario Obiettivi Secondari
Allenare le abilità tecniche: guida della palla, dribbling, tiro in movimento attraverso un circuito tecnico e situazione di 1 contro 1
Calciare tiro, Interno piede, Esterno piede, Collo piede, Guida della palla, Dominio della palla, Contrasto frontale, Dribbling frontale, Difesa della porta, Azione ritardatrice
Organizzazione

Creare un'area di gioco di 30x30mt circa con i cinesini. Su due lati opposti, a metà dei lati posizionare 2 porte di misura adeguata alla categoria che stiamo allenando. A lato delle due porte formare due percorsi speculari con posizione di partenza diverse ed opposte. I 2 percorsi sono così composti: un cinesino iniziale per indicare il punto di partenza (gialli in figura), una successione di paletti sfalsati (gialli in figura: 3 alla stessa distanza, un quarto più distante a circa 10mt dagli altri). Due coni a distanza di circa 1 metro uno dall'altro a formare un cancello. Dividere i giocatori in due gruppi (due squadre: bianchi contro rossi in figura). L'esercizio viene svolto da due giocatori (uno per squadra), che partono contemporaneamente al fischio dell'allenatore nell'esecuzione del proprio percorso. Un pallone deve essere posizionato al centro del campo. Ogni giocatore in partenza ha un proprio pallone. I giocatori possono utilizzare entrambi i piedi nell'esecuzione del percorso tecnico.

Descrizione
  • Al fischio dell'allenatore i primi due giocatori (uno per squadra), partono in guida della palla effettuando lo slalom tra i paletti gialli
  • Usciti dallo slalom inziale (primi 3 paletti)  raggiungono il paletto più distante e lo aggirano puntano la porticina (cancello) formata dai coni, di fronte alla porta
  • I giocatori superano in dribbling la porticina e depositano il loro pallone in porta con un passaggio (tiro di precisione)
  • Dopo il passaggio corrono velocemente verso il pallone posizionato al centro del campo cercando di arrivare prima dell'avversario per conquistarsi il possesso palla
  • Chi arriva per primo diventa attaccante mentre l'avversario diventa difensore
  • L'attaccante cerca di superare il difensore e di fare gol nella porta difesa dal compagno di gioco
  • Se il difensore conquista palla può a sua volta andare a far gol nella porta avversaria. Questo continua fino al termine dell'azione di gioco (conclusione in porta o palla uscita dal campo di gioco)
  • Terminata l'azione, al segnale del Mister, partono i 2 giocatori successivi

 

Regole
  • Per il passaggio (tiro di precisione) con gol nella porta viene assegnato un punto
  • Per il gol nella porta durante il duello 1 contro 1 vengono assegnati 2 punti
  • Vince la squadra che ha totalizzato più punti al termine delle due serie
  • Al termine della prima serie invertire le posizioni di partenza delle 2 squadre
Varianti
  1. Eseguire l'esercizio solo col piede destro
  2. Eseguire l'esercizio solo col piede sinistro
  3. Inserire nel gioco due portieri a protezione delle porte
Temi per l'allenatore
  • Chi attacca:
    • Nell’1 vs 1 si deve conquistare la palla in posizione vantaggiosa, orientandosi verso la porta
    • Avere un atteggiamento di attacco: conduzione in velocità, simulare passaggio o tiro
    • Individuare il lato debole dell’avversario che si affronta nell'uno contro uno
    • Non dare sicurezze al difensore cercando di eseguire delle finte, senza ritardare troppo l’azione
  • Chi difende:
    • Collocarsi tra l’avversario, la palla ed il centro della porta, accorciando la distanza di marcatura man mano che la zona diventa più pericolosa
    • Portare forzatamente l’avversario verso le zone più esterne del campo (chiudendo l'angolo di tiro)
    • Individuare il piede debole dell’avversario cercando di condizionarne i movimenti e i comportamenti
    • Scegliere bene il tempo di contrasto per recuperare la palla
  • Guida della palla:
    • Mantenere la palla vicino al piede ed una buona velocità nell'esecuzione del percorso tecnico
    • Cercare di effettuare impatti sicuri con la palla (usare entrambi i piedi)
    • Stare sopra la palla mantenendo il busto leggermente inclinato in avanti
    • Il giocatore deve mantenere la testa alta cercando di diminuire i contatti visivi con la palla rimanendone comunque in dominio

Articoli correlati