Possesso palla: Dal 4 contro 1 al 4 contro 4 | YouCoach Salta al contenuto principale

Possesso palla: Dal 4 contro 1 al 4 contro 4

Possesso palla: Dal 4 contro 1 al 4 contro 4

 
Obiettivo
Materiale
  • cinesini per delimitare il campo
  • 4 casacche (rosse in figura)
  • palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 25x25 metri
  • Numero di giocatori: 8
  • Tempo di svolgimento: 12 minuti
  • Numero di serie: 2 da 4 ripetizioni consecutive con 2 minuti di recupero passivo
Sommario Obiettivi Secondari
Gioco condizionato di possesso palla con carico atletico lattacido
Capacità lattacida, Potenza aerobica, Resistenza alla velocità, Controllo orientato, Contrasto, Passaggio corto, Controllo e difesa della palla, Marcamento, Scaglionamento difensivo, 4 contro 4
Organizzazione

Creare un campo di gioco di 25x25 metri con l'ausilio dei cinesini. All'interno del campo si posizionano quattro giocatori bianchi contro un giocatore rosso. Altri tre giocatori rossi si collocano all'esterno del quadrato. Si parte con il possesso palla in favore della squadra bianca. Al di fuori del perimetro del quadrato tenere una buona scorta di palloni per dare continuità al possesso palla in caso di uscita del pallone interno dal campo di gioco.

Descrizione
  • I 4 giocatori bianchi devono mantenere il possesso della palla per un minuto senza intercetto da parte degli avversari (giocatori rossi). Il primo giocatore rosso parte posizionato all'interno del quadrato di gioco, i suoi compagni entrano all'interno del quadrato in suo aiuto,uno alla volta, ogni 10 secondi fino ad arrivare a giocare in parità numerica, un 4 contro 4
  • Se i giocatori rossi (difendenti) conquistano la palla devono cercare di portarla all'esterno del quadrato dopo aver eseguito almeno 2 passaggi consecutivi tra loro. I 4 giocatori bianchi devono impedirlo, cercando di ritornare il più rapidamente possibile in possesso di palla

 

Regole
  • Se una squadra mantiene il possesso per un intero minuto guadagna 3 punti
  • Se i difensori recuperano la palla e riescono a portarla in conduzione all'esterno del quadrato guadagnano 1 punto
  • Gestire e variare i tempi di recupero in base alle finalità condizionali che si intendono perseguire con l'esercitazione: potenza aerobica, capacità lattacida, resistenza alla velocità
  • Ad ogni ripetizione, per la squadra difendente, cambiare il giocatore iniziale che parte in inferiorità numerica all'interno del quadrato. Variare anche la squenza di entrata in campo degli altri compagni 
Varianti
  1. I difensori che partono al di fuori del campo di gioco, devono eseguire a massima velocità di scatto un giro intorno al quadrato prima di entrare dentro
  2. Limitare ad un massimo di due o tre tocchi la squadra in possesso palla
Temi per l'allenatore
  • Tenere un ritmo elevato per l'intera durata dell'esercizio
  • Creazione triangoli di possesso, utili a evitare il giocatore avversario, racchiudendolo all'interno dei triangoli stessi
  • Curare la reazione alla transazione negativa, perso il possesso il giocatore più vicino al pallone pressa l'avversario mentre i compagni accorciano sugli altri giocatori
  • Curare le distanze globali tra i giocatori
  • Curare l'orientamento del corpo in ricezione, deve essere sempre aperto verso la porzione di campo più grande
  • Incitare il Dai e Vai: dopo aver giocato la palla ad un compagno, il giocatore continua la corsa per muoversi rapidamente in uno spazio libero dove poter ricevere nuovamente
  • Unità ideale minima: Il portatore di palla deve avere, a sua disposizione, un numero minimo di compagni che possano garantire un passaggio in qualsiasi momento (almeno un passaggio in avanti ed un passaggio indietro)
  • Il compagno più vicino al possessore di palla deve scegliere cosa fare, movimento di avvicinamento o in profondità, innescando di conseguenza il movimento relativo degli altri compagni di squadra
  • Incitare i giocatori ad effettuare il contro movimento per lo smarcamento e la conseguente ricezione del pallone
  • Per innescare una mobilità continua e mantenere un opportuno scaglionamento, due giocatori vicini che si trovano sulla stessa linea, sia essa orizzontale sia verticale rispetto al campo, devono muoversi creando linee di gioco diagonali

Articoli correlati