Gioco Spagna 3 contro 3 | YouCoach Salta al contenuto principale

Gioco Spagna 3 contro 3

Gioco Spagna 3 contro 3

 
Obiettivo
Materiale
  • 4 coni
  • Cinesini
  • 4 porticine (o 4 coppie di paletti)
  • 3 casacche (rosse in figura)
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 30x10 metri
  • Giocatori: 6
  • Tempo di svolgimento: 15 minuti
  • Numero di serie: 2 da 6 minuti con 1 minuto e 30 secondi di recupero passivo dopo ogni serie
Sommario Obiettivi Secondari
Gioco per l'attività di base 3 contro 3 con l'obiettivo di concludere su delle porticine
Ricevere, Passaggio, Conclusione, Intercetto, Penetrazione, Mobilità, 3 contro 3, Triangoli di possesso, Possesso palla, Dai e vai
Organizzazione

Creare un rettangolo di gioco 30x10mt con 4 coni posti ai vertici. Dividere l'area di gioco in tre zone con l'utilizzo dei cinesini. Le due zone esterne (zone di conclusione) di 5x10 metri e la zona centrale di 20x10 metri. Lungo entrambi i lati esterni di 10 metri posizionare due porticine ad una distanza di circa 5/6mt una dall'altra (come in figura). All'interno della zona centrale si gioca un 3 contro 3 (giocatori rossi contro bianchi in figura).

Descrizione
  • Si gioca un possesso palla di 3 contro 3 all'interno della zona centrale (zona 20x10mt)
  • La squadra in possesso ha l'obiettivo di eseguire un passaggio verso la zona di conclusione per l'inserimento di un compagno. Il compagno che riceve la palla all'interno della zona di conclusione deve concludere di prima intenzione in una delle due porticine per far guadagnare 1 punto alla propria squadra
  • Al termine delle serie vince la squadra che ha totalizzato più gol

 

Regole
  • Affinchè il gol sia valido, il compagno che riceve la palla deve inserirsi nella zona di conclusione e non stazionare già al suo interno prima di ricevere il passaggio (posizione di fuorigioco)
  • Tocchi liberi a disposizione dei giocatori
Varianti
  • Inserire un jolly che gioca con la squadra in fase di possesso palla (si crea una situazione di superiorità numerica momentanea 4 contro 3 a favore della squadra che attacca)
Temi per l'allenatore
  • Durante il possesso di palla è molto importante creare dei triangoli di possesso con la palla sempre al giocatore nel vertice basso
  • Non trovarsi sulla stessa linea di passaggio (essere scaglionati), ovvero garantire l’equilibrio anche alla fine della combinazione
  • Garantire sempre due opzioni al compagno in possesso di palla e, più in particolare, appoggio e sostegno
  • Tempestività ed armonizzazione dei movimenti senza palla con quelli della palla
  • Il giocatore in possesso di palla, una volta che ha effettuato il passaggio deve muoversi e rendersi nuovamente utile (mobilità)
  • Nei passaggi privilegiare quelli in avanti, rivolti a coloro che sono situati oltre la linea della palla: in quanto consentono di conquistare spazio
  • Stare fermi deve corrispondere ad un preciso atto tattico dovuto (o deve essere una eccezione)
  • I due giocatori senza palla potranno effettuare un cambio di posizione sia in verticale che in orizzontale
  • Se il portatore si trova in situazione di “palla libera”, i due giocatori senza palla attaccano lo spazio anche combinando i propri movimenti
  • Curare anche la fase di non possesso, pressione sul portatore di palla avversario e primi cenni di pressing organizzato della terna di giocatori che difende

Articoli correlati