Gioco sbilanciato: attaccare in superiorità numerica | YouCoach Salta al contenuto principale

Gioco sbilanciato: attaccare in superiorità numerica

Gioco sbilanciato: attaccare in superiorità numerica

 
Obiettivo
Materiale
  • 2 porte regolamentari
  • palloni
  • cinesini
  • 8 casacche (4 rosse, 4 gialle in figura)
Preparazione
  • Area di gioco: 35x25 metri
  • Giocatori: 14 (12 di movimento + 2 portieri)
  • Tempo di svolgimento: 18 minuti
  • Numero di serie: 2 da 7 minuti intervallate da 2 minuto di recupero passivo
Sommario Obiettivi Secondari
Partita a tema: due squadre contro una con superiorità numerica per chi attacca
Adattamento, Reazione, Gesti tecnici, Smarcamento, Conclusione, Marcamento, Difesa della porta, Principi di tattica collettiva offensivi, Possesso palla, Inferiorità numerica (difesa), Transizioni
Organizzazione

Nell'area di gioco predisposta, creare un campo di gioco di circa 35 metri di lunghezza x 25 metri di larghezza a delimitare il campo con un numero adeguato di cinesini. Formare tre squadre di 4 componenti ciascuna (gialli, rossi e bianchi in figura). Avremo quindi un totale di 12 giocatori di movimento nell'area di gioco. I portieri si posizionano a difesa della propria porta.

Descrizione
  • L'esercizio consiste in un possesso palla, dove due squadre collaborano tra loro per segnare in una delle due porte (prestabilita in partenza dall'allenatore). Si va quindi a formare una situazione di 8 giocatori contro 4 giocatori.
  • I 4 difendenti (squadra che difende in inferiorità numerica - gialli nell'esempio) devono cercare di difendere la propria porta e, se riconquistano palla, andare a fare gol nell'altra porta. 
  • Come si vede nell'esempio la squadra rossa e bianca giocano assieme contro la squadra gialla per cercare di far gol nella porta in alto difesa dal portiere verde (sequenza di trasmissioni con tiro in porta finale 1 - 2 - 3 - 4).
  • L'allenatore, in qualsiasi momento, decide di variare le due squadre che collaborano e la porta che devono attaccare ed i giocatori devono adeguarsi velocemente di conseguenza (capacità di reazione ed adattamento).
  • Al termine dell'esercizio vince la squadra che ha subito meno reti

 

Regole
  • Numero di tocchi libero a disposizione dei giocatori
  • Si può segnare in qualsiasi modalità
  • Dopo la conclusione in porta si riparte con l'azione di gioco dal fondo campo opposto rispetto alla porta in cui si è finalizzato: riparte il portiere che gioca con le due squadre che stanno attaccando con una nuova azione
  • Se la palla esce in fallo laterale si riparte con una rimessa laterale
Varianti
  1. Imporre numero di tocchi limitato alle due squadre che attaccano in superiorità numerica
  2. Imporre numero minimo di passaggi prima della conclusione a rete alle squadre che attaccano in superiorità numerica 
  3. Invece che a discrezione dell'allenatore, passa sempre a difendere la squadra che perde il possesso della palla durante il gioco (nell'esempio, giocano rossi e bianchi contro gialli, se perdono la palla i giocatori rossi devono passare velocemente alla fase difensiva andando a difendere la porta opposta rispetto a quella in cui stavano cercando di fare gol; i giocatori gialli e bianchi passeranno a giocare assieme contro la squadra rossa)
Temi per l'allenatore
  • Particolare attenzione alla capacità dei giocatori di occupare le corrette zone del rettangolo di gioco, attaccare e difendere nel momento giusto sarà fondamentale
  • Attenzione alla collaborazione ed organizzazione in difesa per la squadra in inferiorità numerica
  • Velocità d'azione per la squadra in superiorità numerica e creare con mobilità e movimento più soluzioni e linee di passaggio possibili (sfruttare la superiorità numerica)
  • Curare molto le fasi di transizione ovvero reazione ed adattamento veloce al cambiamento della situazione in campo: organizzazione rapida nel passaggio dalla fase offensiva a quella difensiva

Articoli correlati