Difendere in situazione di inferiorità numerica in un 4-4-2 | YouCoach Salta al contenuto principale

Difendere in situazione di inferiorità numerica in un 4-4-2

Difendere in situazione di inferiorità numerica in un 4-4-2

 
Obiettivo
Materiale
  • Cinesini di 2 colori
  • 8 casacche
  • Palloni
  • 2 porte regolamentari
Preparazione
  • Area di gioco: 60x70 metri
  • Giocatori: 20 (18 di movimento + 2 portieri)
  • Tempo di svolgimento: 23 minuti
  • Numero di serie: 2 tempi da 10 minuti con 3 minuti di intervallo
Sommario Obiettivi Secondari
Partita a tema per per la fase difensiva nel modulo 4-4-2: difendere in inferiorità numerica e ripartire (transizione positiva)
Trasmissione, Smarcamento, Presa di posizione, Marcamento, Equilibrio difensivo, Concentrazione, 4-4-2, Profondità, Manovra, Ripartenza, Elastico difensivo, Pressing, Inserimento, Comunicazione, Presa di posizione nel reparto, Pressione, Transizioni
Organizzazione

Posizionare una linea di cinesini (gialli in figura) sulla 3/4 campo appena fuori dall'area di rigore creando così un campo di gioco per la partita di lunghezza circa 70 metri. Al centro della linea di cinesini gialli posizionare una porta frontale a quella sulla linea di fondo campo dalla parte opposta. A questa partita a tema partecipano diciotto giocatori e due portieri: i diciotto giocatori divisi in due squadre, una da dieci elementi (squadra rossa in figura) e una da otto elementi (squadra bianca in figura). I portieri si posizionano a difesa delle due porte (come da figura il portiere giallo gioca con la squadra rossa mentre il portiere azzurro con la squadra bianca). La squadra con maglia bianca si trova quindi in inferiorità numerica e si schiera simulando la linea a 4 dei centrocampisti e la linea a 4 dei difensori per un ipotetico modulo 4-4-2. La formazione della squadra rossa, composta da dieci giocatori, si schiera a sua volta con il modulo 4-4-2 sia in fase d'attacco che di difesa. Infine con i cinesini di diverso colore (rossi in figura) creare una linea orizzontale a circa 7 metri dal limite dell'area di rigore: i difensori della squadra bianca (squadra che si difende) partono sempre davanti a tale linea (che rappresenta la linea ipotetica del fuorigioco).

Descrizione
  • La squadra in superiorità numerica (rossa) avvia l'azione di gioco e tiene il possesso palla cambiando continuamente lato di gioco facendo girare palla con passaggi veloci e rasoterra
  • La squadra bianca deve seguire l'azione cercando di coprire gli spazi senza intervenire (prima fase di difesa passiva dedicata solo alla copertura degli spazi)
  • Ad un certo punto la squadra rossa interrompe il giro palla e sviluppa un 2 contro 1 in fascia, o lancia in profondità uno dei due attaccanti, cercando di sfruttare con degli inserimenti dei centrocampisti e delle sovrapposizioni degli esterni bassi la superiorità numerica, con obiettivo fare gol nella porta avversaria
  • La squadra bianca in questa fase può difendere attivamente, portando pressione ai portatori palla avversari e scappando oltre la linea dei cinesini rossi per difendere la profondità (elastico difensivo a difesa della propria porta)
  • Se la squadra bianca intercetta palla tenta una ripartenza veloce per far gol nella porta avversaria (transizione positiva veloce)
  • La squadra rossa cerca quindi di pressare alta per recuperare la palla persa
  • Ad ogni azione conclusa si riparte con la manovra di gioco da parte della squadra in superiorità numerica (rossa in figura)

 

Regole
  • La squadra difendente (bianca) può oltrepassare la linea di cinesini all'indietro (elastico difensivo a scappare verso la propria porta) solo quando la squadra rossa decide di sfruttare la superiorità numerica con inserimenti e attacco della profondità
  • Al termine del primo tempo, inserire nella squadra che attacca in superiorità numerica gli otto difendenti, invertendo le posizioni delle due linee difensive e di centrocampo
Varianti
  1. Introdurre un numero di tocchi limitato alla squadra in superiorità numerica
  2. Ridurre a sette gli elementi della squadra in inferiorità numerica (linea difensiva a 4 più 3 centrocampisti)
Temi per l'allenatore
  • Velocità di gioco
  • Attenzione alla precisione dei passaggi corti o dei lanci per cambiare campo
  • Incitare i movimenti di supporto e smarcamento
  • Passaggi in profondità precisi
  • Comunicazione tra compagni e reparti, sia in attacco che in difesa
  • Mantenere alta l'intensità della partita
  • Creare varie situazioni di superiorità in fase d'attacco (diversificazione dei movimenti senza palla di smarcamento ed attacco della profondità): inserimento centrale, sostegno, appoggio, taglio, sovrapposizione
  • Curare la tattica collettiva difensiva di reparto per la squadra difendente
  • Curare i movimenti di chiusure preventive per la squadra che attacca in superiorità numerica, per non farsi trovare scoperta e disorganizzata nelle ripartenze avversarie
  • Stimolare le ripartenze veloci (lavoriamo sulle fasi di transizione)

Articoli correlati